Cambia la prospettiva Home Raccomandata

31 Mar, 2011

Ambiente, la cenerentola della Giunta

Inserito da: PpF In: Ambiente e salute

facebook technorati okno segnalo
Share

A quasi due anni dalla sua nomina, ci domandiamo quali criteri siano stati adottati per la selezione dell’assessore all’ambiente del Comune di Ferrara. La scelta caduta sulla signora Rossella Zadro, Idv, pedagoga specializzata in comunicazione ed organizzazione dei servizi sanitari, non ci induce a disperare che, prima o poi, qualche traccia dei due requisiti più attesi dagli elettori, competenza ed esperienza, possa emergere dalla sua azione amministrativa. Il tempo è galantuomo, se essi fanno parte del suo bagaglio professionale e politico, sicuramente ce ne accorgeremo!  Per il momento dobbiamo accontentarci della sua stizzita e vacua replica alle critiche, mosse da Ppf alla politica ambientale della giunta. Anche i toni non ci sorprendono.

Conosciamo i meccanismi del Palazzo: quando si toccano le poltrone, scattano reazioni isteriche, come quelle dei bambini ai quali viene sottratto il giocattolo. Va detto innanzi tutto che nessuno ha costretto la Zadro a fare l’assessora. Avrebbe potuto mantenere il ruolo di consigliera (forte delle sue 85 preferenze) a 2-300 euro netti al mese, invece di rinunciarvi, malvolentieri, a favore di Sasso, per una retribuzione almeno dieci volte superiore! Questa sì che è etica!    

 

La Zadro afferma che “il bilancio dell’ambiente, spesa corrente, ha subito decurtazioni del 45% rispetto all’anno precedente”. Brava! Questo é uno dei problemi che abbiamo sollevato. Ma all’assessora interessa di più il taglio degli sprechi annidati nel suo scarno bilancio (Centro Idea 8500 euro, contributo rete sismica e viaggi 21 mila euro), da noi richiesto per aiutare le famiglie svantaggiate. Ed é con alto senso di responsabilità che la Zadro ha bocciato, insieme a Pd e Idv, la risoluzione Ppf, che chiedeva più risorse per le bonifiche e la messa in sicurezza dei siti contaminati. Appello, oltretutto, lanciato anche dal suo collega consigliere Sasso, quando per i siti di via del Salice ed ex Camilli, ha chiesto di accelerare i progetti di bonifica, dando “concreta visibilità ai propositi incardinati nel programma della maggioranza”. Risoluzione votata anche da Ppf.

 

Evidentemente quei propositi alla Zadro non sono tanto chiari, se la strategia, che lei sostiene già esistere, non si è tuttora materializzata in uno straccio di piano di azione ambientale! Ma la speranza è l’ultima a morire, benché siano passati quasi due anni. L’assessora dichiara inoltre: “nel bilancio 2011 sono previsti 600.000 euro per il Quadrante Est e 415.000 per l’ex Camilli. Totale più di 1.000.000 di euro”. Ebbene, il primo importo riguarda ulteriori indagini, per dimostrare ciò che, a grandi linee, già sappiamo da cinque anni: il quadrante est é una bomba ecologica! Il secondo riguarda opere di bonifica. Dubito, come la Zadro, che quei soldi siano veramente spendibili nel 2011, anche se lo spero! Essi fanno parte infatti del libro dei sogni degli investimenti, 79,6 milioni di euro nel 2011, non più di 10-12 milioni credibili e in gran parte subordinati alle vendite immobiliari.

 

Infine riguardo al suggerimento etico “di destinare all’Ambiente parte degli introiti, a suo tempo percepiti,” informo la Zadro che, in qualità di amministratore del bene comune, ha facoltà (e obbligo morale) di inoltrare alla Corte dei Conti un esposto per il risarcimento al Comune del denaro sprecato dall’ex vice sindaco Tagliani e dall’ex sindaco Sateriale, quando insieme, pur di liberarsi del sottoscritto, decisero di revocare anticipatamente e senza giusta causa l’incarico conferitomi, facendo pagare ai cittadini l’indennizzo contrattualmente previsto e contro firmato. La cosa più grave fu non mettere in conto che, uscito dalla finestra, sarei poi rientrato dalla porta per volontà degli elettori.

 

Valentino Tavolazzi

Consigliere comunale Progetto per Ferrara

Movimento 5 Stelle

L’assessore all’Ambiente risponde a Tavolazzi

Lettera pubblicata da Estense.com

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese