Cambia la prospettiva Home Raccomandata

28 Apr, 2010

Analisi economica gestione rifiuti della Bocconi

Inserito da: PpF In: Ambiente e salute

facebook technorati okno segnalo
Share

di Gianluigi Salvador

Gentili interlocutori, invio in allegato questo nuovo interessante documento della IEFE Bocconi sull’analisi economica della gestione rifiuti con vari metodi.

Per la prima volta si compie una analisi comparata su diversi tipi di gestione dei rifiuti solidi urbani, includendo la Raccolta Differenziata PaP al 50/65/75% che sfociano poi nel TMB (trattamento meccanico biologico e CDR) e la Raccolta Differenziata PaP all’85% (PC85 – “Rifiuti Zero” – pag. 74-79) con supporto del compostaggio domestico e produzione di “sabbia sintetica” e sua valorizzazione (pag. 27-28-29 e 61) attraverso il metodo CRRV – (Centro di Ricerca e Riciclo di Vedelago –  pag 43) e suo flusso per produrla (pag 21).

Il metodo PC85 (p 15) e gli indicatori dei suoi vantaggi (pag 16) come risulta anche dalle conclusioni, risulta il migliore per i recuperi eccezionali di materia (pag 53, 59-60) per i costi bassi di raccolta (pag 54), i costi industriali di trattamento e i costi esterni (pag 55, 62) con richiamo anche al programma EU ExternE per calcolare questi costi esterni sanitari/economici.(pag 44).

A pag 46 e 47 sono enfatizzati tutti i vantaggi del riciclo, che ha una soglia critica del 50% che si supera solo col PaP però considerato più costoso (anche se poi, come detto in precedenza, è contraddetta questa affermazione).  Il PaP è valido solo se oltre il 70% e con bassi residui da smaltire di RUR , che è preferibile smaltire in discarica.   Per i metodi di gestione più scadenti a cassonetto stradale e domicilare, che hanno bisogno per i residui di trattamento TMB e di produzione di CDR (pag 9, 63) che è opportuno brucialo in impianti industriali come i cementifici, meglio se vicini sotto gli 80 km) ed a pag 48-49 si confrontano i vantaggi economici di sostituzione CDR- carbone coke.   Comunque come dice anche Guido Viale (pag.73), “gli scenari P75 e PC85 sono modellati tenendo a mente la realtà che, secondo molti osservatori, rappresentano la punta avanzata della gestione dei rifiuti in Italia,  dimostrando non solo la fattibilità ma anche la desiderabilità economica di puntare verso un “azzeramento” dei rifiuti”.

Oramai si comincia a riconoscere come voincolanti i costi esterni (Politecnico di Milano col progetto del TCV del Gerbido) ma anche del Riciclo Totale con attenzione alla Riduzione, Riuso, Riparazione e Ricerca di miglioramento dei prodotti di scarto, come in questo studio.   E’ tempo che si comincino a sviluppare progetti in questo senso come ha fatto l’ing. Massimo Cerani per la provincia di Trento, e come stanno facendo molte realtà italiane ed estere, di diverse dimensioni, perchè il metodo PC85 è econbomico e flessibile (questo mese l’azienda municipale di Prato), per tutelare la salute e la biodiversità. Questa crisi ambientale, sociale ed economica, profonda, strutturale e irreversibile, lo richiede come una delle prime priorità.

Cordiali Saluti.

Gianluigi Salvador

Rifiuti – Rapporto_IEFE_Bocconi_Rifiuti 3.2010

  • Fabio

    Buongiorno sig. Salvador, le volevo porre una questione.
    Il Centro di Vedelago è un privato che gestisce ottimamente i rifiuti, ma vive dei rifiuti.
    Il primo obbiettivo della Direttiva Europea in materia di rifiuti, cosiccome il buon senso insegna (vedi Entropia), insegna che bisogna strategicamente puntare innanzitutto sulla loro riduzione.
    Ciò è compatibile con il mestiere del privato?
    La ringrazio per la sua eventuale risposta
    Fabio

Tags:

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese