Cambia la prospettiva Home Raccomandata

08 Apr, 2010

Ancora nuove strutture commerciali con l’abbraccio tra PD e PDL

Inserito da: PpF In: Consiglio comunale|Economia, sviluppo, lavoro|Urbanistica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Valentino Tavolazzi

In una città martoriata dalla cementificazione, soffocata dal consumo sfrenato di territorio, sovente a seguito di costruzioni in siti inquinati, che ha interi quartieri nuovi da vendere, che non dispone dei mezzi finanziari per adeguare le infrastrutture (viabilità, reti, illuminazione) indotte dalle espansioni, che ha un centro storico che perde pezzi di economia e lavoro giorno dopo giorno, ebbene in questa benedetta città, Pd e Pdl pensano di offrirci ulteriori 18 mila metri quadrati di nuove superfici commerciali. Questa amministrazione si illude che basti aumentare l’offerta per far crescere la domanda.

Se si escludono due o tre piccoli interventi di servizio, che Progetto per Ferrara avrebbe volentieri votato, la proposta del sindaco Tagliani e del suo assessore Marescotti contiene sei operazioni da 1500 metri quadrati ciascuna (una vicino a Conad in via pomposa, alimentare, l’altra in via Padova Pontelagoscuro, alimentare e non, una terza nell’ex Tre Stelle Pontelagoscuro, non alimentare, ecc..). Nell’elenco spiccano poi un supermercato da 2500 metri accanto a Bennet, casello autostrada nord, ed uno da 5000 (presentato come due da 2500) accanto al Mercatone, in via Ferraresi.

Ci domandiamo davvero quali siano le motivazioni che spingono il Comune ad autorizzare tutto questo ben di dio (per chi ne beneficia), in presenza di una pluridecennale schiacciante pressione, esercitata a Ferrara dai centri commerciali Coop e Bennet e di gran lunga sproporzionata rispetto a quanto accade nelle altre province della regione, che oggettivamente influisce in modo negativo sulle piccole attività del centro storico e del forese, se non compensata da un intelligente progetto di integrazione commerciale di vasta area.

Ppf denuncia l’assenza di tale progetto.

Ecco perché la giunta persevera nell’adozione di provvedimenti puntuali, ereditati dalle precedenti amministrazioni, in assenza di piani di settore che dovrebbe predisporre (oggi il commercio, in altre situazioni viabilità, ambiente, turismo, industria, agricoltura, sanità, servizi pubblici, macchina comunale, bilancio…), la cui latitanza è il tratto più caratterizzante di questo sindaco e di questa giunta.

Ciò che stupisce è il fatto che, pur in presenza di fenomeni di erosione del consenso elettorale, che riguardano sia la maggioranza (escluso Idv), che l’opposizione (esclusi Lega e Movimento 5 Stelle), entrambi i due partitoni tardino a riposizionare la rotta di navigazione, continuando a veleggiare verso scogliere disastrose per la città.

L’illusione sembra essere sempre la stessa: intanto lasciamo costruire, con l’assenso dei poteri forti locali, poi vedremo! Ancora una volta le costruzioni sono vissute come traino dell’economia.

Eppure di recente avevamo sentito proclami da parte del Pd sulla nuova economia (green economy, turismo e cultura ad esso collegata,  salvaguardia e risparmio del territorio, tutela ambientale, riduzione degli sprechi e del consumismo). Che fine ha fatto? Quando quei proclami diverranno azioni di governo?

 Valentino Tavolazzi,  Consigliere comunale Ppf

Cambia la Prospettiva Movimento 5 stelle

  • giova

    Il principio dovrebbe essere: tanti abitanti, divisi per classi di età e di capacità economica, nelle diverse aree territoriali + flussi di immigrazione e di accesso al territorio- pendolari anche per le spese, diviso numero di esercizio commerciali attuali, con correttivi per diverse qualità e metrature. Non può reggere un aumento di tanti mq di negozi-centri commerciali, anche a tenerli aperti 24 ore al giorno nei 365 giorni dell’anno! Sanno i nostri Amministratori locali che non ci sono soldi da spendere, se non per alimentari da discount? Vedremo chi oserà costruire ed aprire!!

  • Giovanni

    Non solo non viene mai avanti la “green economy” ma aumenta la cementificazione, aumenta l’illusione di una ricchezza che non c’è.
    Se solo questi aumenti di costruzioni fossero accompagnati da realizzazioni di campi fotovoltaici sui loro tetti, se fossero edifici passivi, se ….. usassero energie alternative, almeno non andremo ad aumentare i problemi energetici della città.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese