Cambia la prospettiva Home Raccomandata

11 Dic, 2010

Azioni Hera, altri vendono noi ci teniamo la carta

Inserito da: PpF In: Servizi pubblici

facebook technorati okno segnalo

Lettera pubblicata da Estense.com. Non pubblicata da La Nuova Ferrara e Il Resto dl Carlino

di Angelo Storari

Paragonata ad altre città dell’Emilia pur con molti punti in comune, come ad esempio Modena, anch’essa amministrata ininterrottamente dal centro sinistra dal dopoguerra,  dal confronto con Ferrara esce un quadro desolante della nostra città e della classe politica, del suo peso a livello regionale e negli organismi politici che l’amministrano. Un anno fa solamente il disastroso piano neve messo in atto a Ferrara, paragonato con quanto attuato a Modena dalle amministrazioni provinciale e comunale, l’elenco di mezzi uomini ed interventi messi in campo, ci fece impallidire ed infuriare.

La recente vicenda delle aperture domenicali, che ha visto il confronto tra la stessa azienda, Coop Estense, le forze sindacali e l’amministrazione locale, a fronte di analoghe richieste, all’ombra della ghirlandina, la risposta è stata  un bel “niet” compatto, con restituzione al mittente, contro uno sbragamento generale nella nostra città.

Ultima perla, ma non ultima, la vendita di azioni Hera.

L’emendamento al bilancio presentato dal nostro consigliere Tavolazzi in Consiglio comunale, volto alla vendita e smobilizzo di almeno una parte delle azioni Hera per risanare il bilancio e reperire risorse fresche per affrontare la voragine, per aiutare famiglie, giovani, aziende e lavoratori ad affrontare la crisi, veniva tacciato come “demagogico” da scandalizzati soloni del PD, dopo che dell’emendamento non si era riusciti a negare la validità tecnica.

Quasi contemporaneamente però, la Giunta modenese, nella seduta del 27 settembre 2010, ha deliberato la vendita di 11.872.804 azioni Hera direttamente possedute dal Comune di  Modena  (http://www.comune.modena.it/partecipazioni/news/05.10.2010-vendita-di-azioni-hera) .

Mentre qui il Pd ci sbeffeggiava dicendo “Vendere le azioni Hera? E poi a chi? E come?” A Modena la procedura seguita dal Comune ha previsto la selezione  di un intermediario finanziario al quale è stato dato mandato di analizzare le partecipazioni e di proporre all’Amministrazione le azioni da alienare, che sono state individuate nelle azioni Hera possedute direttamente. L’acquirente è la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Certo parte delle nostre azioni erano vincolate al patto di sindacato, ma comunque cedibili, per non parlare di quelle acquisite con la recente cessione delle reti. Ora sembra si voglia vendere Amsefc e Amsef. Perché continuiamo a vendere beni materiali per tenerci carta (azioni) mentre da altre parti si fa il contrario?

Ora viene spontaneo porsi alcune domande. Evidentemente il processo, reso pubblico a settembre, come si evince dallo stesso comunicato modenese, era iniziato in maniera riservata, certamente non ieri o ieri l’altro. Possibile che i vertici amministrativi del principale partito di governo, i rappresentanti dei comuni, di Ferrara, di Modena, nel CdA di Hera non ne sapessero nulla?

Ai ferraresi le risposte.

Angelo Storari, PPF/M5Stelle Ferrara

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese