Cambia la prospettiva Home Raccomandata

30 Apr, 2011

Calvano ignora le crepe di Cona

Inserito da: PpF In: Politica|Sanità

facebook technorati okno segnalo
Share

Per Paolo Calvano é più importante occuparsi del consigliere della lista civica di Monte San Pietro Lamberto Calanchi, aderente al M5S, che ha postato un commento favorevole alla chiusura del Sant’Anna, piuttosto che dei numerosi elettori del Pd che hanno partecipato al referendum del 16-17/4 per difendere l’ospedale ed il pronto soccorso. A loro non ha dedicato nemmeno una parola nella sua relazione di Portomaggiore. L’ex sindaco di Ostellato dimostra di non aver compreso il significato politico del referendum e soprattutto della partecipazione senza precedenti di 14347 cittadini favorevoli, quasi quattro volte superiore a quella delle primarie del 2009, che avevano nominato Tagliani candidato sindaco.

 

 

Inoltre Calvano trascura il fatto che il nostro movimento consente a tutti libera espressione delle  proprie idee, non ha un pensiero unico, né una linea di segreteria da seguire. Il sito regionale del M5S infatti, oltre al commento di Calanchi (medico del Maggiore di Bologna), citato dal segretario del Pd (http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/2011/04/domani-e-domenica-a-ferrara-un-si-per-mantenere-il-pronto-soccorso-e-lospedale-in-citta.html#comments), ne ospita altri, compreso il mio, di segno opposto, che Calvano con trasparenza ed onestà intellettuale ha taciuto.

 

Con Calanchi mi ero precedentemente confrontato anche nell’incontro degli eletti del M5S, tenutosi a Bologna in marzo, nel corso del quale, nonostante la sua opinione contraria, si decise il pieno appoggio politico del M5S Emilia Romagna al referendum Sant’Anna, nonché il coinvolgimento organizzativo di tutte le province. Calanchi, del resto, è in sintonia con il Pd anche su altri temi, avendo nel 2009 votato, da consigliere di opposizione, la relazione programmatica del sindaco Pd Stefano Rizzoli.

 

In merito alla chiusura del Sant’Anna, anche gli interventi del dr. Luciano Ricci, responsabile del pronto soccorso generale e del dr. Massimo Masotti, vice presidente dell’ordine dei medici, dovrebbero indurre Calvano a riflettere sulle scelte sbagliate del suo partito.

 

Un’ultima considerazione politica. La pesante crisi economica che interessa la città, l’assenza di progettualità di chi l’amministra, le scelte sbagliate compiute negli ultimi 15 anni (Cona compreso), di fronte alla debole relazione di Calvano appaiono come mali incurabili trattati con acqua fresca.

 

Ci si domanda per quale ragione il vertice  del Pd sia presidiato in massima parte da politici provenienti dalla provincia, mentre siano assenti esponenti della città che lavorino per la città. Calvano, Zappaterra, Montanari, Montani, Bertelli, Bertuzzi, Nardini ed altri, hanno lavorato e lavorano per i loro territori. Chi rappresenta la città di Ferrara?

 

Valentino Tavolazzi

Consigliere comunale Progetto per Ferrara

Movimento 5 Stelle

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese