Cambia la prospettiva Home Raccomandata

24 Giu, 2009

Conferenza stampa sul cantiere “diaframmino inutile”

Inserito da: PpF In: Ambiente e salute|Iniziative e organizzazione

facebook technorati okno segnalo
Share

di Valentino Tavolazzi

24062009469Mercoledì 24.6.09 ore 15, Via Gerani, Quadrante est.

Progetto per Ferrara, il Comitato residenti del quadrante est, Medicina Democratica, Luigi Gasparini ed alcuni cittadini preoccupati, hanno incontrato gli organi di informazione per protestare contro la realizzazione del “diaframmino inutile”, come è stato definito, i cui lavori sono ripresi subito dopo le elezioni, a valle di una breve sospensione strategica dal sapore squisitamente elettorale.

L’opera contestata non è urgente, è costosa (80 mila euro), viene ritenuta inutile dagli organizzatori della conferenza e forse dannosa. Non esiste alcuna impellente necessità di realizzarla prima dell’insediamento del nuovo sindaco Tiziano Tagliani e del nuovo consiglio comunale.

La sospensione di alcuni giorni non avrebbe compromesso nulla, per questo motivo ci domandiamo chi abbia deciso di mettere il nuovo governo della città di fronte al fatto compiuto!

Si tratta di una decisione politicamente grave, soprattutto se si tiene conto che il 7.4.09 l’ex sindaco Gaetano Sateriale aveva assicurato la commissione consiliare, appositamente riunitasi per l’asilo del Salice, che avrebbe sospeso ogni attività legata al “diaframmino”. I testimoni sono numerosi (oltre a chi scrive, molti giornalisti, i consiglieri comunali presenti ed il pubblico).

L’opera contestata inoltre non rientra in alcun progetto di bonifica e non risulta sia adeguatamente supportata dal punto di vista tecnico e scientifico, soprattutto riguardo agli effetti meccanici e chimico-fisici che essa potrà produrre.

Provvederemo a coinvolgere al riguardo anche la Corte dei Conti.

Chiediamo pertanto al neo eletto sindaco Tiziano Tagliani di intervenire politicamente affinchè i lavori siano temporaneamente sospesi, fino alla definizione dei contorni della vicenda, dal punto di vista tecnico, scientifico e delle responsabilità amministrative interne.

Valentino Tavolazzi

Progetto per Ferrara

estense.com

  • Mario Conte

    Che fine ha fatto la Commissione Regionale? dove sono i risultati promessi? Sateriale prima di ritornare alla CGIL porta a termine gli impegni presi con i cittadini.
    Spero non fosse solo propaganda elettorale.

  • BRAVI!!! Mi spiace ma oggi ero impegnato.

  • giova

    metterei a scavare il DIAFRAMMINO l’ing. BASSI …. l’ opera sarebbe inoffensiva, per lui gratificante e per la Corte dei conti abbastanza economica ….

  • marco

    non va mai bene niente… tenetevi il vostro inquinamento allora, avete troppe pippe.

  • paolo giardini

    Eh! Marco! Ce lo teniamo, sì, l’inquinamento sotterraneo!
    Perché non è l’equivalente di un’infestazione di vermi sotto terra! Con quelli può bastare davvero una parete a contenerli. Ma quando si tratta di liquami e gas impreganti il terreno le cose cambiano, si entra in contesti fuori dal senso comune.

    Consideriamo una gocciolina d’acqua, piccola piccola (quanto? Diciamo un millesimo di grammo!). Bene, in quella esiguità c’è pur sempre un certo numero di molecole. Quante?
    Tante: un numero che ha 19 zeri dopo la prima cifra significativa, che in questo caso è 3. Prova a scrivere 3 seguito da 19 zeri. Non riuscirai neppure a dire quanti miliardi sono. Ed è solo una gocciolina, non tonnellate di percolato!
    Prima hai detto che abbiamo delle pippe. Ne sei proprio convinto?

  • marco

    allora, ammetto di esser stato troppo irruento e chiedo scusa.
    quel che mi ha dato fastidio è stato l’attacco a l’ing. Bassi. quel che è stato fatto dall’amministrazione è stato acconsentire a costruire in base a rilievi che non davano pericolo.
    che poi i rilievi siano stati negligenti è un altro discorso.
    è mancata una collaborazione fra enti pubblici che, come solito, si sono incolpati a vicenda senza risolvere la situazione.
    speriamo che con la nuova amministrazione si avviino le verifiche che si attendono.

  • Paolo Giardini

    Marco, vista la buona disposizione, mi permetto un altro tentativo per indirizzare la tua “irruenza” a giuste cause. Me ne offri il destro citando l’ing. Bassi, dirigente del settore Ambiente. La sua specializzazione (idraulica) non è il settore d’elezione per le bonifiche ambientali, ma non vuol dire, nessuno gli chiede d’affrontare problemi connotati da valenze chimiche, biologiche, geologiche, entrando nel merito specifico di quelle discipline. Ci si aspetta che garantisca una gestione ingegneristica dell’insieme. Ebbene, questa è mancata in almeno due casi visibili dall’esterno: la prima con le presentazioni al melo delle diapositive illustrative di quanto è stato fatto (due raccolte per due episodi diversi) che di razionale non avevano nulla, la seconda quando il sindaco in chiusura di bilancio a fine anno ha detto una sciocchezza infantile: che l’inquinamento era “confinato” nella falda profonda. E’ come dire che i gas di scarico della tua auto sono confinati nei pressi della marmitta. Chi ha dato più o meno consapevolmente al sindaco quella dritta sullo strano funzionamento delle falde? Bassi, l’idraulico Bassi che sugli acquiferi dovrebbe saperne qualcosa, forse per quella stessa irrazionalità posta in diapositive che presentavano tutto fuorché quello che serve: cosa manca per completare il quadro. Bassi prende lo stipendio da dirigente perché ha superiori contenti di lui. Ma lo paghiamo noi. Lui vuol fare contenti i suoi superiori (che hanno fatto edificare sulle discariche: cosa proibita) indipendentemente dalla contentezza di chi lo paga. Ti sembra onesto?

  • matteo

    Non conosco la vera spesa nel far analizzare un’area per sapere se è inquinata o meno. Penso che le variabili dipendano anche dal che cosa si sta cercando.
    Questa considerazione la muovo per il fatto che parte dei soldi, li avrei spesi per far verificare anche la discarica di Casaglia (casello A13 Fe Nord) e tutte le aree definibili “a rischio”.
    Infatti, se il “can can” in via del melo fà affermare a determinati soggetti che il diaframma è un progetto pilota, sicuramente chi afferma ciò, conosce la verità anche su altre zone della città. Infatti un esborso di denaro per una prova và giustificato, soprattutto al contribuente.

  • Mario Conte

    Come già detto, è stata nominata un commissione mista Regione,Comune,Usl che deve valutare il problema e poi decidere gli interventi da farsi. L’Usl si è già pronunciata dichiarando che l’inquinamento è importante consigliando il Sindaco si sospendere tutte le attività in corso ( asilo, annaffiamento orti, ecc. ), perchè tutta questa fretta per fare questo diaframmino? Dirigenti del Comune hanno dichiarato in conferenza stampa che è sperimentale e potrebbe dare esito negativo. Mi chiedo, cosa si sperimenta se una commissione sta lavorando per decidere quali provvedimenti prendere. Ancora una volta vedo molta improvvisazione e incapacità con sperpero di danaro pubblico. Se ben ricordo Sateriale aveva coinvolto anche il Ministero della Sanità maggior ragione per aspettare.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese