Cambia la prospettiva Home Raccomandata

27 Mar, 2009

Conferenza sul rilancio del centro storico

Inserito da: PpF In: Economia, sviluppo, lavoro|Turismo

facebook technorati okno segnalo
Share

img_4741Giovedì scorso, nella splendida Casa Cini, Progetto per Ferrara, la lista civica dei ferraresi, ha incontrato gli operatori del commercio e del turismo, per un confronto sul rilancio del centro storico. Il dibattito, seguito all’introduzione del candidato sindaco Valentino Tavolazzi ed agli interventi di Angelo Storari, Lanfranco Viola e Adriano Franzolin, ha condotto alle seguenti conclusioni, condivise da tutti i presenti.

La colpevole inerzia del Comune ha portato il centro storico di Ferrara al degrado in cui si trova. La costruzione di troppi centri commerciali intorno alla città ha fatto il resto. Negozi che chiudono ogni giorno, più insicurezza percepita dai cittadini, scarsa manutenzione di strade e marciapiedi, insufficiente illuminazione, nuovi balzelli quotidiani sulle categorie, enormi difficoltà di accesso al centro storico, parcheggi pochi e cari, sono solo alcuni dei problemi segnalati dagli operatori. Fiducia e demotivazione dunque prevalgono su speranza ed ottimismo.

Noi di Progetto per Ferrara siamo convinti che un commercio fiorente ed un turismo in crescita nel centro storico, possano costituire un volano economico di enorme potenzialità ed una straordinaria occasione per la creazione di nuovi posti di lavoro. Le azioni proposte agli operatori, discusse e condivise, sono le seguenti.

1. Promuovere e “vendere” meglio Ferrara come città d’arte e cultura.

Programmazione annuale delle attività culturali, delle manifestazioni e degli eventi in genere. Sito web “Ferrara online”, completo di tutte le informazioni, con possibilità di prenotare online alberghi, ristoranti, mostre, eventi, teatri, cinema. Eliminazione della promozione su carta. Offerta di pacchetti turistici integrati (con musei, eventi, trasporti ed escursioni), che consenta ai turisti ed agli operatori di tutto il mondo di programmare agevolmente week end e visite a Ferrara. Marketing turistico finalizzato ad offrire Ferrara agli operatori nazionali ed esteri, con l’obbiettivo di intercettare parte del flusso tra Firenze e Venezia. Promozione congressuale, e correlati ruoli di Università e polo medico-scientifico di Cona. Integrazione del Palio nel progetto “turismo”. Mobilità in bicicletta come “plus” competitivo. Enogastronomia tipica locale. Itinerari paesaggistico monumentali. Parco Urbano, Po, Golf e Darsena.

2. Rendere Ferrara più bella, più attraente, più pulita, più sicura.

Recupero dei contenitori storici. Arredo urbano, insegne, pavimentazioni, illuminazione, piazze, parchi, aiuole. Più pulizia delle strade e raccolta rifiuti più frequente. Più ztl e più aree pedonali. Migliore viabilità, più aree di sosta, parcheggi a costi inferiori. Vie e piazze libere dalle auto. Trasporto pubblico a ridotto impatto, deposito bagagli in stazione. Connettività internet wireless. Animazione ed intrattenimento nelle contrade commerciali. Servizi e benefits per i clienti del centro storico. Rilancio delle botteghe artigiane e specializzazione commerciale. Produzione e vendita di prodotti tipici. Ruolo turistico del Corpo di Polizia Municipale. Telecamere per la sicurezza.


3. Adeguare l’offerta commerciale e l’accoglienza del centro storico.

Ammodernamento degli esercizi commerciali. Sviluppo delle professionalità degli operatori in chiave turistica. Corsi gratuiti ai nuovi operatori da tenersi a Ferrara. Politica dei prezzi e coordinamento di saldi e promozioni. Ampliamento di orari e giorni di apertura. Condivisione dei necessari investimenti collettivi.

4. Far diventare il settore “commercio ed accoglienza” del centro storico un “sistema” di imprenditori, con peso contrattuale e politico nei confronti delle istituzioni.

Valentino Tavolazzi

Progetto per Ferrara

  • Vanesio

    Creare le condizioni affinché il centro storico possa essere rilanciato è fondamentale ed è compito del futuro governo locale, ma ritengo che una grossa componente sia nelle mani dei commercianti/imprenditori del settore turistico.
    Non mi pare che in Romagna abbiano bisogno di particolari condizioni per attirare turisti in luoghi che sicuramente non sono migliori, sotto molti aspetti, dei nostri.
    Quello che fa la differenza è la creatività dei commercianti/imprenditori del luogo. E la loro capacità di fare forza comune.
    Iniziative, idee, nuovi servizi, nuovi prodotti, voglia di rischiare, valorizzazione delle peculiarità del territorio: questo dovrebbe partire soprattutto dai commercianti e dagli imprenditori.
    Non si può sempre aspettare che le cose accadano!
    Non si può aprire sempre lo stesso bar, lo stesso tipo di negozio, lo stesso tabacchi e pretendere che si riempia di dipendenti pubblici, od in occasione di eventi creati da altri.
    Progettualità: quello che manca a Ferrara. In tutti le categorie, dalla politica al commercio.
    Capacità di lamentarsi: quello che non manca a Ferrara.

  • Riccardo Pareschi

    Sono idee che già maturate anni addietro, girando l’Italia e non solo per lavoro, mi trovavo a vedere realtà significative fuori e oscurantismo a Ferrara-
    Ferrara è al centro di una rete di grandi Città, a solo un’ora o poco più di distanza. Perfetta per diventare un polo di servizi, idonea all’artigianato, come location per aziende informatiche di alto livello nella produzione software. Cose che ben si sposano con la vocazione turistico/culturale della nostra città. Cultura fortissima anche in campo musicale che però non viene assolutamente considerata.
    Diamo cultura e chances a Ferrara ed al suo centro storico.

    Riccardo.

  • Carla Corazza

    L’ing. Tavolazzi sta lavorando davvero tanto.
    Non credo sarà realmente possibile elimnare la promozione su carta, credo invece che sia opportuno avviare quelle procedure on line di prenotazione che ormai sono diffusissime in tutta Europa.
    Occorre senz’altro maggiore professionalità da parte di chi gestisce determinati servizi (per esempio, nella gestione della darsena).
    Di proposteper la valorizzazione se ne possono fare molte, ad esempio non dimentichiamoci il circuito della ciclabile di Destra Po, per la quale tutti i cicloturisti lamentano mancanza di servizi e chiedono come minimo una segnaletica che indichi bar, ristoranti, negozi di prodotti tipici, ecc.
    Chiedo: è proprio necessario installare il sistema di videocamere per il controllo degli accessi al centro storico? Ferrara non è Roma, dove anche con il controllo il traffico di mezzi pubblici e autorizzati nelle zone entro i varchi è altissimo, e non è neanche Milano e neppure Bologna. A me sembrano soldi sprecati.

  • Più che d’accordo!

  • Roberto Zambelli

    Salve,

    questo mio commento è soprattutto indirizzato agli operatori che Giovedì pomeriggio erano presenti all’incontro con PpF presso Casa Cini.
    Oltre a quanto riportato nel comunicato stampa che trovate a questo link (http://www.progettoperferrara.org/conferenza-sul-rilancio-del-centro-storico-0327.html) la discussione si è in particolare incentrata su:
    1) aumento dell’offerta turistica
    2) il “sistema Ferrara” su cui non sto a dilungarmi ma che trovate abbozzato nel commento al link: http://www.progettoperferrara.org/il-rilancio-del-centro-storico-0323.html
    3) Aumentare il numero di studenti dell’Università in modo che questi possano portare ricchezza diffusa in termini economici immediati, ma soprattutto in termini di ricerca, di aumento della cultura generale della città e come motore trainante per l’insediamento in Ferrara di attività produttive e del terziario.
    4) Strategie di “primo soccorso” vedi ad esempio parcheggi immediatamente fruibili, per una città che forse più che da rilanciare sembra prima da rianimare.
    Da queste che sono considerazioni di carattere generale è emerso che occorre riempire gli enunciati con idee e proposte concrete, realizzabili e su cui si possa pensare di poter creare un reale piano di sviluppo da sottoporre all’incasso delle formazioni politiche e dell’amministrazione pubblica.
    Personalmente poi, convinto che una formazione politica non possa farsi carico delle istanze particolari per soli scopi elettorali ed emergendo anche dalla discussione un diffuso malessere nei confronti delle maggiori associazioni (per non fare nomi: ASCOM e CONFESERCENTI + un comitato che sembra nato sulla sola idea della sicurezza delle strade) mi sono proposto (Giovedì anche come facente parte di PpF, ora non più) di fare da coordinatore per l’avvio di un gruppo poi eventualmente di un associazione che incominci a dare forma pratica alle proposte teoriche (con PpF nella sola veste di patrocinatore dell’iniziativa).
    Secondo me sarebbe stato un bel modo per uscire dai soliti schemi pre-elettorali di tipo scambistico.
    Per questo. a conclusione della seduta, si è fissato l’incontro per Mercoledì 1 aprile, cui nel comunicato non si fa neppure cenno e non essendosi, su mia sollecitazione, posto rimedio all’errore, sono entrato in conflitto con PpF da cui mi sono dimesso. Con buona probabilità non sarò presente all’incontro che resta comunque fissato per Mercoledì sera presso L’Hotel Ripagrande ore 21.00.

    Chiedendovi di non esitare a contattarmi per qualsiasi commento o necessità di chiarimento porgo i più cordiali saluti.

    Roberto Zambelli

  • Roberto Zambelli

    salve,

    nel documento precedente ho commesso un grave errore: non so se l’incontro resti fissato per mercoledì in quanto questo non dipende più da me.

    Cordiali Saluti

    Roberto Zambelli

  • Roberto Zambelli

    Salve,
    l’organizzazione dell’incontro di mercoledì sera non dipende più da me e quindi, avendo commesso il grave errore di lasciare la penultima frase nel mio commento precedente, vi chiedo cortesemente o di togliere tale frase oppure di pubblicare questa mia rettifica.

    Cordiali saluti

    Roberto Zambelli

  • valentino tavolazzi

    CONFERMO LA DISPONIBILITA MIA E DI PROGETTO PER FERRARA A PARTECIPARE ALLA RIUNIONE DEGLI OPERATORI DEL CENTRO STORICO PREVISTA PER MERCOLEDI’ 1.3 ALLE ORE 21.00
    VALENTINO TAVOLAZZI

  • giov

    correggi il mese : é aprile!!

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese