Cambia la prospettiva Home Raccomandata

27 Ott, 2009

Dopo le Primarie quale PD?

Inserito da: PpF In: Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

Pubblicata da estense.com

di Paolo Giardini

primarie-pd_bigAncora qualche giorno di commenti per i prevedibili risultati, poi cesserà la saga delle primarie PD 2009. I giornali libereranno quel 20% di spazio riservato alla logorrea, ritornando alla normale fisiologia dei notiziari. Il popolo piddì, al quale è stato concesso in un tripudio di bandiere di “tagliare” il mazzo di carte e scegliere la briscola fra quelle proposte dal partito, pagando solo due euro a cranio dovrebbe ritenersi soddisfatto. Sono venuti meno i motivi di frustrazione a non essere un partito presidenziale come quello di Berlusconi o Bossi.

E’ conservata pure la possibilità di sostituire il segretario in carica se rincoglionisce troppo, ammesso che sia possibile notare la differenza, visto che la brillante idea dei due euro gratifica portando milioni (esentasse?) in cassa. E questa è certamente una carta in più.

Trovandoci con un piddì che è tutta un’altra cosa rispetto al passato, ci chiediamo che cosa farà di nuovo. Non tornerà mica a fare quello che faceva prima, cioè prestare solo attenzione a Roma e nessuna in casa propria? Qui a Ferrara abbiamo vari problemi urgenti da risolvere. Uno, per esempio, è dato dall’esiguo tasso di sopravvivenza delle dotazioni comunali. Tende a zero per via di pochi individui, presi da raptus e non curati, smaniosi di svendere tutto ad Hera.

E’ nota la cifra ridicola di vendita della rete gas ad un prezzo che non basta neppure a comprare nuovi contatori del gas agli utenti, il che significa donare tutta la rete gas attaccata a quei contatori.

Un altro problema annesso è il pauroso debito comunale. Nonostante la penuria di risorse, il primo cittadino ha dotato il suo alto ufficio di una Portavoce, e poiché lo specialistico lavoro sembra usurante come quello di un astronauta, l’aumentarle lo stipendio di 25.000 euro lordi è stato automatico.

Invece agli altri 1.500 dipendenti del Comune, niente, che siamo in bolletta. Bisognerebbe che qualcuno del rinnovato piddì svelasse all’affetto da raptus che non si affrontano così i problemi di bilancio. Lo stesso famoso scialacquatore Sateriale, pur nel suo elegante aplomb non ha mai avuto bisogno di una Portavoce.

Cominciamo a correggere queste sciocchezze per dimostrare che qualcosa è cambiato, altrimenti l’unico risultato concreto sarà quello dei due euro a cranio percepiti dal piddì mentre la città continua a sprofondare. Poi, a seguire, sarà bene decidere di parlare solo sapendo di cosa si parla: quelli che si sono mostrati soddisfatti delle scelte di Hera sulla potabilizzazione dell’acqua non saprebbero distinguere un impianto di potabilizzazione da una raffineria.

Un po’ di pudore non guasta mai.

Paolo Giardini

  • Paolo

    Ieri sera la maggioranza PD ha votato come da copione il regalo delle reti ad Hera, accontentandosi del prezzo da saldo dei contatori gas. Per alcune persone sono troppo difficili certi calcoli… e anche certi concetti, come quello che i regali si possono fare solo con mezzi propri. Il regalare ad altri roba altrui si chiama furto ed è immorale. E’ pur vero che la moralità oggi non è di moda, ma le mode non sono durature, ogni tanto cambiano.
    Quando in tempi non lontanissimi (anni 43-45) rubarono i beni degli ebrei, per le leggi vigenti non si trattava di furto. Però era furto egualmente.
    Una parte di quelle reti è stata pagata dai miei nonni, per loro stessi, per i miei genitori, per me, per i miei figli e loro discendenti. Sottrattami quella parte, non potrò passarne il testimone agli aventi diritto. Legalmente, dicono. Sarà sicuramente così: era così anche nel 1944.
    Ne riparleremo ancora. A lungo. Affinché nessuno dimentichi.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese