Cambia la prospettiva Home Raccomandata

28 Ott, 2009

Emarginate le circoscrizioni

Inserito da: PpF In: Servizi pubblici

facebook technorati okno segnalo

Pubblicata dal Resto del Carlino

«Esclusi dal dibattito sulla scelta di vendere Agea Reti»

circoscrizioniCaro Carlino, Al di là delle diverse opinioni relative alla vendita di Agea Reti, sulle quali l’Idv di Ferrara ha già manifestato con chiarezza la propria opinione, non si può non constatare amaramente che le circoscrizioni sono state tagliate fuori da un sia pur minimo coinvolgimento e informazione su una tematica di rilevante interesse, così come intesa dall’art. 37 del Reg. Dec.: come non ritenere di interesse circoscrizionale la rete del gas che alimenta le case di ogni cittadino residente nel territorio della circoscrizione? E’ vero che, a termini di regolamento, il parere delle Circoscrizioni non è obbligatorio su tali argomenti ma è altrettanto vero che la questione riguarda un servizio di vitale importanza per tutti i cittadini, dalla Zona Nord alla Sud, dalla Est alla Ovest.

 L’art. 54 dello Statuto del Comune di Ferrara recita: c.1 – I Consigli circoscrizionali sono organismi di partecipazione, di consultazione e di gestione dei servizi di base e rappresentano le esigenze della popolazione della Circoscrizione nell’ambito della unità del Comune, in particolare esercitano un ruolo politico, propositivo e consultivo, nella formazione degli indirizzi e delle scelte dell’amministrazione comunale. La fretta di concludere ha privato la città di un momento importante di condivisione, informazione e dibattito proprio su una decisione che sarà irreversibile e creerà di fatto un regime di monopolio semi-privato nella proprietà delle reti, con conseguenze imprevedibili sul lungo periodo. A tutt’oggi ai consiglieri circoscrizionali non è dato di conoscere la reale consistenza del patrimonio che si intende alienare, valutato da una perizia di parte 14,8 milioni di euro. Nulla si sa, ad esempio, circa la consistenza materiale degli impianti: alla richiesta esplicita di informazioni gli uffici hanno risposto che la consistenza è quella riconducibile all’atto di costituzione della soc. Agea Reti. Ebbene, non è così che si attua il decentramento e la partecipazione. Non è con l’emarginazione dei Consigli di Circoscrizione dal dibattito sulle scelte importanti che si incentivano i cittadini ad avvicinarsi alle istituzioni. Al contrario, è fondamentale tener fede a quanto si poteva leggere a pag. 18 nel programma elettorale del sindaco: «Le Circoscrizioni sono luoghi di valorizzazione della partecipazione attiva dei cittadini ed è necessario non fare sentire questi cittadini “ai margini” dei processi decisionali».

 Roberta Russo Matteo Checchi Giovanni Pecorari Francesco Mari (Consiglieri di circoscrizione dell’Italia dei Valori)

  • Nano

    Non ho parole, evidentemente il potere fa brutti scherzi.
    Ieri ero presente alla seduta. il Consigliere Sasso IdV si è astenuto sulla delibera PDmenoL (vendita reti gas) ma ha votato contro la risoluzione di IaF che chiedeva di sospendere la discussione per far passare la delibera per le circoscrizioni ( stessa richiesta dei suoi quattro consiglieri) ma non solo, ha votato anche contro la risoluzione di Rifondazione Comunista e PpF che si opponevano alla vendita.
    Meditate cittadini, meditate.
    Per chi non c’era è disponibile nel sito l’intervento del Consigliere Sasso ha riprova di quanto detto.
    Le due risoluzioni sono sta votate a favore dai Gruppi IaF, Rifondazione, Lega Nord e PdL.

  • Zoe Fabre

    Come si concilia la vendita con l’articolo 113 del TUEL, commi 2 e 13 che recitano:

    Art. 113
    Gestione delle reti ed erogazione dei servizi pubblici di rilevanza economica

    2. Gli enti locali non possono cedere la proprietà di impianti, delle reti e delle altre dotazioni destinati all’esercizio dei servizi pubblici di cui al comma 1, salvo quanto stabilito dal comma 13.

    13. Gli enti locali, anche in forma associata, nei casi in cui non sia vietato dalle normative di settore, possono conferire la proprietà delle reti, degli impianti, e delle altre dotazioni patrimoniali a società a capitale interamente pubblico, che è incedibile. Tali società pongono le reti, gli impianti e le altre dotazioni patrimoniali a disposizione dei gestori incaricati della gestione del servizio o, ove prevista la gestione separata della rete, dei gestori di quest’ultima, a fronte di un canone stabilito dalla competente Autorità di settore, ove prevista, o dagli enti locali. Alla società suddetta gli enti locali possono anche assegnare, ai sensi della lettera a) del comma 4, la gestione delle reti, nonché il compito di espletare le gare di cui al comma 5.
    (comma così modificato dall’articolo 14, comma 1, lettera g), legge n. 326 del 2003) ?

  • Roberto Zambelli

    Zoe-2,
    secondo te sussistono gli estremi per ricorrere alla corte Europea oppure al TAR?

    Se sei esperto/a di legislazione relativa alle vendite di reti pubbliche, di leggi relative alla regolazione del mercato etc. etc. verresti ad una delle nostre prossime riunioni?

    Roberto Zambelli

Tags:

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese