Cambia la prospettiva Home Raccomandata

22 Dic, 2009

Emergenza neve? solo incapacità

Inserito da: PpF In: Servizi pubblici

facebook technorati okno segnalo
Share

di Valentino Tavolazzi

piazza_municipaleE’ vergognoso il modo con il quale è stata gestita la cosiddetta emergenza neve.

 L’inesistenza di un piano di azione, la scarsità di mezzi e di sale impiegati, turni di lavoro sulle strade burocratici e insufficienti (chi ha visto i mezzi domenica?), hanno causato il blocco della città, dentro e fuori il centro storico, la paralisi delle attività e numerosi incidenti e cadute, compresa quella del sindaco Tagliani. Si dice che il Comune non abbia i soldi per pagare Hera e per comprare il sale. Eppure si appresta a sperperare denaro pubblico per incendiare il castello!

 Ieri in consiglio comunale l’assessore Modonesi ha candidamente confessato che non esiste alcun contratto di servizio tra Comune ed Hera! Quindi nessuna prescrizione, tempi di intervento lasciati alla buona volontà, assenza di sanzioni o penali per inadempimento! Ci domandiamo se stiamo parlando di un Comune organizzato o di una armata brancaleone!

Chi risponderà di tutti i disagi e dei danni procurati alla popolazione? Può darsi che Hera abbia delle responsabilità, ma chi in Comune doveva gestire al meglio la situazione, certamente le ha enormi!

 Leggo oggi le lamentele del Pdl, che si domanda quali siano i rapporti tra Hera e Comune!

 Ebbene sono almeno tre settimane che Progetto per Ferrara, unitamente a Lega, Iaf e Prc-Pdci, chiede al Pdl di firmare la richiesta di un consiglio straordinario sul tema. La risposta è sempre la stessa: un ostinato rifiuto. Questo atteggiamento del principale partito di opposizione blocca ogni iniziativa politica in consiglio comunale da parte di altri gruppi di minoranza. Auspichiamo che Iaf, che presiede con Alex De Anna la commissione dei servizi pubblici, convochi con urgenza Hera, l’assessore Modonesi ed i dirigenti comunali responsabili.

 La nevicata, non certo eccezionale, sicuramente prevedibile e prevista, ha messo in evidenza l’incompetenza e l’incapacità con le quali è stata gestita la situazione. Ma emerge lampante anche un deficit assai grave di “opposizione”, una lacuna che spiega in parte l’assenza di rinnovamento, di alternanza e di buona amministrazione nella nostra città.

 

Valentino Tavolazzi  Consigliere comunale Ppf

Cambia la Prospettiva

  • Roberto Zambelli

    Le domande platoniche (perché di amore si tratta) del Pdl al PD ormai sono all’ordine del giorno, così come mi sembra abbastanza lampante che siamo amministrati dal regime della continuità (del potere, ancorché misero che rigenera solo se stesso) più che dalle idee e dalla voglia di rispettare i cittadini e le loro necessità per non parlare dei loro diritti.

    Per tornare al tema neve, ghiaccio e sale:
    ieri sera, saranno state circa le 21.30 – 22.00, il camioncino spargisale è passato prima in Via Voltapaletto facendo un gran bel rumore. Sono uscito in strada e, stranezza, non ho visto neppure un granello di sale per terra.

    Il caso vuole che fossi in strada anche quando il camioncino è ripassato dopo 10 minuti, in via Bersaglieri del Po – Via Canonica in direzione Piazza Trento Trieste; il casino dello spargisale era lo stesso di quello di prima (anche il camioncino secondo me era lo stesso), ma di sale neppure l’ombra.

    HANNO SOLO SPARSO L’IDEA DEL SALE???

    FORSE PER FARSI COMUNQUE PAGARE??????

    Quanto ci costerà al presunto chilo questa splendida idea???

    Siccome il comune vanta contratti a diritto di controllo 0(zero), a diritti di rivalsa 0(zero), siccome vanta un sindaco avvocato (il ché è tutto dire), quanto ci è costata, ci costa e costerà questa assoluta incapacità di redigere contratti di concessione che tutelino i nostri interessi? Quanto ci costerà e ci è già costata l’incapacità dell’opposizione di maniera del PdL di pretendere contratti degni di questo nome?

    Per quanto riguarda ieri sera non ho dubbi che qualcuno passerà comunque all’incasso e sarà semplicemente pagato essendo sempre nullo il controllo e nulla l’impugnabilità di quanto concordato.

    Roberto Zambelli
    PS: Ieri, 21 dicembre 2009, non è da non confondersi con domenica 20 in cui lo spargisale ha spolverato sale sui cittadini che si trovavano in centro in piena bagarre acquisti.

  • Carla

    Ecco, visto che nell’emergenza nessuno si è mosso, quanto meno in maniera percepibile, il dubbio che non esistessero accordi fra Comune e Hera mi era sorto. E adesso trovo conferma, non c’è contratto di servizio per queste cose.
    Ma i contratti di servizio con Hera vanno soltanto “rinnovati” anche se con aggiustamenti? Non è possibile andare a gara con altri soggetti (vedi faccenda Palumbo e raccolta carta)?

  • matteo

    Oggi 23/12/09 ho notato un mezzo spargi-sale funzionante in una trasversale di via modena (via giuseppe barbieri). Penso che a ferrara si stia preparando un nuovo tipo di asfalto, il nome del materiale è ghiaccio, che probabilmente sostituirà a breve quello ormai superato in bitume. Sono allo studio per il periodo estivo, sistemi di pompaggio dell’azoto liquido per mantenere stabile la nuova superficie. La genialata sta nel fatto che gli anziani, con il caldo, potranno sedersi per strada e godere del refrigerio… mentre le autovetture, dotate di climatizzatore, lo potranno spegnere girando la manopola sull’aria fredda…

  • marcello

    Na’ roba secondo me scandalosa è stata la gestione della chiusura delle scuole ieri nel comune di Ferrara. Alle 8:30 nelle scuole elementari fanno entrare i bambini. Poi dal comune alle 11:00 ricevono istruzioni di chiudere le scuole, così cominciano a telefonare ai genitori dicendo che alle 12:30 la scuola sarebbe stata chiusa e di venire a prendere i bambini. Sono andato a prendere mia figlia alle 12:30 e c’erano ancora dei bambini i cui genitori non erano stati avvertiti. Tra l’altro ieri è stata una giornata metereologicamente eccezzionale, per cui se c’erano dei genitori che hanno impiegato diverse ore per raggiungere il lavoro, mi domando come abbiano fatto, in un’ora, a raggiungere la scuola per prendere il proprio figlio. Personalmente ho portato via con me un bambino i cui genitori non sapevano nulla della chiusura della scuola. Non era difficile prevedere una situazione del genere, e a mio avviso le strategie da percorrere erano due: o non fare entrare i bimbi a scuola fin dalle 8:30, oppure una volta fatti entrate, la scuola avrebbe dovuto rimanere aperta fino all’orario di chiusura normale, cioè alle16:30.

  • matteo

    A parte le sciocchezze da me sparate, a questo punto non intravedo più il compromesso tra richiesta del cittadino e governo della città. In effetti questo caso evidenzia che il governo della città non ottempera all’esercizio delle funzioni per la collettività. Il ghiaccio, non penso sia un problema che riguarda i capricci di 3 o 4 cittadani… di conseguenza si dovrebbe indagare l’accaduto con l’aiuto di un volenteroso magistrato… Infatti i problemi non riguardano solamente il ghiaccio, l’altro problema a cui il sindaco dovrebbe porre riemedio è questo: http://service.arpa.emr.it/qualita-aria-2005/bollettino.aspx?prov=fe. Ritengo che sia una prova schiacciante in ipotetico giudizio.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese