Cambia la prospettiva Home Raccomandata

07 Apr, 2010

Ignoti nulla cupido

Inserito da: PpF In: Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Paolo Giardini

“Ignoti nulla cupido” (di ciò che non si conosce non c’è desiderio) enunciavano austeri gli antichi, senza precisare qual è il minimo di conoscenza atto a risvegliare la cupidigia. L’indeterminazione ha consentito ai moderni di trarne spunto per alternative didattiche a defatiganti tediosità scolastiche, mirando ad ottenere con la minima conoscenza possibile il massimo desiderabile: dalla laurea (conoscendo pochissima grammatica) al SUV (sapendo quasi niente del Codice della Strada).

Per la felice estensione del concetto sono fiorite attività denominate “Pubblicità”, “Promozioni”, o “Campagna Elettorale”, rafforzative di iperstimolazioni agli acquisti senza sapere troppo su ciò che si compra o esattamente per chi si vota. A riprova che il progresso è inarrestabile!

Questa prorompente didattica ha effetti collaterali, se ne vedono i risultati anche sui muri, dove alcuni esprimono la minima conoscenza possibile alla massima densità di vernici spry in vendita.

E’ chiaramente in moto tutta un’economia per stimolare desideri, dalle tipografie ai colorifici. Ma anche per contenerli entro limiti fisiologici, perché il troppo storpia.

La recente campagna elettorale, per esempio, è stata di mirabile morigeratezza. Lo testimonia la sobrietà delle lettere di propaganda. In una di queste, un signore ben nutrito ricandidato PD al Consiglio Regionale, s’è limitato ad avvisare che c’è ancora molto da fare.

Non lo dice, ma si intuisce il dispiacere per un mucchio di lavoro non finito e il desiderio di una proroga di altri cinque anni per portarsi avanti con l’arretrato. Non racconta bugie. Infatti elenca nel suo sito il numero di interpellanze firmate o cofirmate, con una media di circa una al mese.

Difficile non credere che sia in ritardo.  

Non dice neppure quant’è lo stipendio percepito per un incarico cosi duro. Tace anche su quel lavoro incompiuto. Chissà quali correttivi preparava per la nostra città: forse per la circonvallazione ad anello che Ferrara non ha, unica in regione? Forse per l’eccessiva sottrazione di aree verdi per costruzioni inutili? Forse per lo strano numero di sportelli bancari (tipico delle città porto franco), quando Ferrara porto franco non è? Forse per incrementare posti di lavoro produttivi di beni materiali invece di scarti di combustione? Forse per insegnare alla città a prosperare di offerte d’arte invece che assorbire risorse per sostenerle? Forse per limitare la propensione a convergere risorse sui buchi nell’acqua tipo l’asta navigabile?

Non sappiamo nulla di tutte queste cose. Non sapendole, non le desideriamo neppure, come ci insegna l’antica saggezza.

Il segretario PD ha comunicato festoso che quel signore è stato rieletto. Evviva! E’ garantita la tranquillità sociale, bellezza! Meglio poveri e tranquilli che ricchi e agitati.

Ma in settimana arriveranno comunque a vivacizzarti offerte f-a-v-o-l-o-s-e di telefonia mobile.

Paolo Giardini

  • matteo

    AAA cercasi MUSA!!!
    Sulla nuova del 6 aprile a pag 13 a fianco dei necrologi: “Da giugno le prove di Musa” “sei mesi senza multe, poi le telecamere saranno spietate”.
    Ho cercato info su questo progetto, voi sapete?

  • alessandro

    Posso dirti che all’angolo tra via camaleonte e via baluardi, da circa 14 giorni è montata una telecamera sopra al segnale di Z.T.L.!…ovviamente nessuna segnalazione della stessa

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese