Cambia la prospettiva Home Raccomandata

04 Lug, 2010

Il consiglio comunale sul Sant’Anna

Inserito da: PpF In: Politica|Sanità

facebook technorati okno segnalo
Share

di Angelo Storari

Il rituale del consiglio comunale straordinario di oggi sulla querelle Cona/Sant’Anna, chiesto dalle opposizioni compatte con l’eccezione di PRC/Pdci (che ha tergiversato con un atteggiamento possibilista, salvo poi defilarsi in ultimo con una posizione autonoma), si è consumato secondo un canovaccio stereotipato. Il sindaco ed il partito di maggioranza con i suoi alleati hanno ormai adottato uno schema difensivo standardizzato dal quale non si discostano, che come un disco rotto ripetono all’infinito scavando un solco dal quale non riescono ormai ad uscire, con un divario che diventa sempre più incolmabile, tra essi e i cittadini.


Lo schema consiste nel passare, senza soluzione di continuità, dalle accuse di sterili e demagogici attacchi senza proposte concrete operati dalle minoranze, ad un vittimistico atteggiamento di mancanza di dialogo.
La proposta di mantenere un piccolo ospedale in città con Pronto Soccorso, come in tutte le città dell’Emilia Romagna, fatta dalla minoranza non è nemmeno stata presa in considerazione.
Quindi da un lato si evoca il dialogo, dall’altro si rifiuta di ammettere gli errori del passato e si fugge di fronte alla presa di responsabilità per essi, premesse indispensabili per non parlarsi addosso. Quello del PD e alleati è un monologo ma è la loro idea di dialogo: è un colloquio con qualcuno che tace senza replicare ne criticare, eventualmente annuendo ogni tanto.
Sinceramente ci sfugge il ruolo di un Sindaco il cui lavoro sembra sia quello di portare avanti decisione prese da altri prima, come questa sciagurata del raddoppio (Cona 2) con chiusura del Sant’Anna. Decisione prese comunque mentre lui era vice sindaco o comunque consigliere regionale con importanti responsabilità in campo sanitario.
Potevamo capire Cona 1 anche se con fatica si poteva digerire la posizione geografica, francamente Cona 2 con chiusura del Sant’anna ci risulta totalmente indigesto. La proposta portata in consiglio inoltre permetteva il superamento del problema Università a Cona.
Il mantenimento di alcuni reparti e posti letto in città consentirebbe infatti il diverso utilizzo di locali già realizzati a Cona per i quali al momento attuale l’Università non ha i fondi disponibili per realizzarli ex novo.
Il muro di gomma attuato dal PD si completa con il tentativo di occultare la verità che noi di PPF/M5* abbiamo da tempo annunciato sulla stampa.
Ovvero che nell’area Sant’anna, in una parte di essa, in pieno centro storico, posizione appetibilie, si consumerà l’ennesima speculazione edilizia.
Si chiuderà un ospedale pubblico per lasciar posto a condomini, villette, cliniche private, negozi e uffici.
La nostra guerra senza quartiere contro queste scelte sciagurate che costringeranno i ferraresi a ore di auto o altri mezzi per recarsi in un luogo di cura, con perdita di ore di vita e abbassamento della qualità della stessa, con aumento del traffico e dell’inquinamento, è solo all’inizio. Ora come PPF/M5* porteremo il problema in Assemblea Regionale e contemporaneamente passeremo ad azioni di mobilitazione della popolazione

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese