Cambia la prospettiva Home Raccomandata

06 Dic, 2009

Il Pd si difende

Inserito da: PpF In: Economia, sviluppo, lavoro|Politica

facebook technorati okno segnalo

Pubblicata da Estense.com

votaantonioGiudizi negativi vengono espressi su come il Pd vota in Consiglio. Nel farlo si ha cura di spiegare con dovizia di esempi come la maggioranza dovrebbe invece votare, mentre si auspica “che il gruppo consigliare sviluppi una riflessione al riguardo”. Allora iniziamo con il ribadire che stanziare un sensibile aumento di stipendio a una dipendente comunale che assume mansioni in grado di surrogare efficacemente la contestuale eliminazione di due figure professionali ben più costose (facendo così risparmiare più di 150.000 euro) è la decisione avveduta di un Sindaco competente e capace, a tutto vantaggio del bilancio comunale.

 

D’altra parte, la mozione del Pdl che avrebbe dovuto istruire il nostro Sindaco su… come un Sindaco sceglie il Comandante della Polizia Municipale, è stata valutata dai consiglieri del Pd per quello che era: certamente inutile, prevaricante le prerogative istituzionali del Sindaco e, per certi versi, persino offensiva. Solo per questi motivi non è stato preso in considerazione un voto favorevole.

Anche la mozione presentata da IdV è stata analizzata senza preconcetti e votata con gli usuali criteri di merito. Il ragionamento è stato: siamo contrari agli sprechi di denaro pubblico ma riconosciamo motivi di opportunità nell’istituzione di un Ministero della Salute; la mozione IdV non permette di distinguere tra l’una e l’altra questione e ci costringe dunque ad astenerci, visto che non è possibile votarla a singoli pezzi.

Le stesse considerazioni valgono per il voto contrario del Pd alla mozione presentata da PpF al consiglio del 9/11 u.s. Con una aggiunta importante. A motivare il rigetto di quel documento sarebbe bastato anche soltanto l’iniziale, immotivato e strumentale attacco in stile comizio pre-elettorale, peraltro già ampiamente, dettagliatamente e ripetutamente da noi smentito in molte altre occasioni. Ma c’era anche, non si poteva certo ignorarlo, l’inaccettabile tentativo di imporre alla maggioranza una serie di significativi impegni di bilancio senza alcuna preliminare discussione nei tempi, nelle sedi e nei modi previsti dalle consuetudini democratiche prima ancora che dai regolamenti. L’intento di “delegittimare proposte pur condivisibili” non è mai stato una nostra opzione, sia per l’evidente autoreferenzialità di quel “pur condivisibili”, sia perché non abbiamo bisogno di istruzioni su come attuare il nostro programma.

Il metodo a cui ci atteniamo è motivare nel merito, pubblicamente e contestualmente alle decisioni prese, le nostre scelte politiche e di amministratori; con esse, anche i nostri voti in Consiglio. Si può non essere d’accordo con noi su tutto, ma fingere di non aver capito e tentare goffamente di attribuirci logiche che non ci appartengono, di certo non contribuisce alla credibilità di chi vorrebbe accreditarsi come interlocutore serio e costruttivo.

Il Gruppo Consiliare Comunale del Partito Democratico

Tags:

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese