Cambia la prospettiva Home Raccomandata

14 Set, 2010

Il rispetto secondo il PD

Inserito da: PpF In: Politica

facebook technorati okno segnalo

Cos’è il rispetto secondo il Pd, che per bocca del suo gruppo consigliare, pretende di darne lezione all’avversario politico (Ppf) ed alle persone che lo rappresentano. Non disponendo di argomenti per arginare le contestazioni di merito riguardo alle decine di scelte, operate da questo sindaco e la sua maggioranza, in danno agli interessi dei cittadini, il Pd si è ridotto a frignare, ipocritamente offeso dai presunti metodi aggressivi dell’iniziativa politica di Ppf/M5S. Ebbene ecco una parziale rassegna di come il Pd intenda il rispetto dell’avversario politico Ppf e della persona che lo rappresenta in Consiglio comunale.

 Gruppo Pd 13.9.10

“Così ogni occasione diventa pretesto per disprezzare e condannare gli altri”..” Illuminante sull’ormai completo allineamento dello stile di PpF all’incultura politica oggi imperante in Italia”

 Sindaco Tagliani 6.9.10

“Una cosa sarà difficile che Lei mi insegni: l’umiltà. Io vado sui giornali quando è necessario, lei scrive ai giornali perché evidentemente non ha altro da fare. Bentornato tra noi city manager del tempo che fu.”

 Consigliere Pd Tafuro 10.9.10

“I cittadini Ferraresi si devono guardare da chi rischia irresponsabilmente di distruggere i proficui equilibri che si sono creati tra l’Amministrazione comunale e le società multinazionali presenti sul territorio. Ecco perchè noi vigileremo affinché pochi incoscienti non riescano a danneggiare un’intera comunità.”

 Consigliere Tosi 5.7.10

“risposte e di fatti che inevitabilmente portano a spunti polemici rispetto a chi disinforma anziché dare corretta informazione.”…” a differenza di PpF che invece quegli ostacoli vuole crearli con proposte demagogiche ed irrazionali che hanno fatto spendere inutilmente risorse pubbliche di cui abbiamo tanto bisogno con un ulteriore Consiglio straordinario.”

 Consigliere Pd Portaluppi 30.6.10

“Certa opposizione e certa stampa continuano ad ignorare tutto questo, mentre insinua sciocche superstizioni di morte.”

 Consigliere Pd Talmelli 22.6.10

“Caro direttore, mi scuserà e mi scuseranno le personalità della cultura e i “campioni di etica politica”, se intervengo in un dibattito che, a mio modesto parere, come consigliere comunale e come cittadino trovo veramente stucchevole”.

 Assessore Pd Maisto 21.6.10

“E’ manifesta ancora una volta la disinformazione compiuta dal Consigliere Tavolazzi e la sua smania, derivante forse dal suo lavoro precedente, di dare pagelle ai buoni e ai cattivi.”..” è lo stesso consigliere che invece fuori dalla Commissione, per fare demagogia e usare in maniera distorta l’informazione”

 Assessore Pd Maisto 14.6.10

“Come sempre il Consigliere Tavolazzi nella sua foga di dividere il mondo fra buoni e cattivi, nella sua missione di dare pagelle, si distingue per la sua opera di disinformazione. Doppiamente grave perchè mascherata da paladino della trasparenza.”

 Consiglieri Pd Tafuro e Portaluppi 5.5.10

“Prendiamo atto che la massima aspirazione di Tavolazzi è quella di fare il comico. Poteva rivelarcelo dieci anni fa ed avremmo risparmiato il denaro dei contribuenti Ferraresi.”

 Consiglieri Pd Tafuro e Portaluppi 3.5.10

“Chiediamo ancora una volta che si censuri la mancanza di doverosa responsabilità di un Consigliere comunale, nell’esercizio delle proprie funzioni pubbliche”.

 Consiglieri Pd Tafuro e Portaluppi 28.4.10

“troviamo tristissima questa vicenda di procurato falso allarme per meschini interessi di bottega.”

 Consiglieri Pd Tafuro e Portaluppi 27.4.10

“non è il caso di farne pagare le conseguenze ai cittadini con infondati e pericolosi allarmismi.”

 Consiglieri Pd Tafuro e Portaluppi 22.4.10

“Qualcuno per favore richiami il Consigliere Tavolazzi al dovuto senso di responsabilità che pare avere del tutto smarrito.”

 Presidente Pd Colaiacovo 15.4.10

“chi pretende di disattendere sempre e comunque le regole democratiche che disciplinano le attività di un organo rappresentativo come il Consiglio Comunale”…” pretesa di imporre l’agenda delle priorità che devono sempre e comunque prevaricare le priorità degli altri”..” difesa delle regole dal sistematico tentativo del Consigliere Tavolazzi di disattenderle”.

 Gruppi consiliari Pd, Idv, Sa, Lr 13.4.10

“rivelano ancora una volta l’intento strumentale di chi non esita a speculare sulle preoccupazioni della gente per irresponsabili calcoli pre-elettorali.”

 Chiudo la rassegna con un mio giudizio del 8.2.10, che reputo tuttora fondato, sul modo di rapportarsi del Pd nei confronti di Ppf, avversario politico non controllabile.

 “Ecco perché, invece del bilancio, abbiamo sentito il capogruppo del Pd Simone Merli, dopo che ha sventolato in aula l’improbabile dossier di 22 pagine con inesistenti insulti del consigliere Ppf Tavolazzi, dissertare di “Bignamino”, mentre il consigliere Pd Portaluppi si è dilungato sui “bagnini”. E tutti hanno udito in aula, e a casa in diretta streaming, gli strilli in falsetto del sindaco che accusava Tavolazzi di ritenerlo un “utile idiota” e/o un “disonesto”, vocaboli da me mai proferiti, né scritti. Dunque la parola d’ordine è depotenziare l’opposizione di Ppf, aggirando, tramite la calunnia, il merito delle sue critiche e proposte. Delegittimare l’avversario, non contestandogli gli argomenti che porta all’attenzione dei cittadini, ma facendolo passare per soggetto politico inaffidabile, che insulta e fa demagogia. Una scelta miope, quella del Pd, che da un lato mostra tutta la sua fragile evanescenza agli occhi degli elettori e dall’altro non raggiunge il risultato di arginare la grande onda di opposizione costruttiva, che Ppf ha generato per la prima volta a Ferrara e che intende portare avanti fino al 2014.”

 

Valentino Tavolazzi

Consigliere comunale Ppf/M5S

  • Da farne un manifesto sulla democrazia del Pd Ferrara!
    Chiaro che il dialogo con le scimmie è impossibile. Tuttavia un sondaggio di ieri l’altro dà Tagliani tra i primi 20 sindaci preferiti d’Italia. Allora qualcosa va cambiato a livello mediatico politico. Loro usano la cultura come copertura della caduta libera e democratica della città. Dovreste rispondere a questo livello, smascherando sempre l’uso strumentale che ne fanno. Cercare soggetti culturali alternativi e coinvolgervi nella vostra azione di opposizione. E usare il gossip come arma politica (questo, piaccia o meno è il linguaggio che capisce e smuove la gente, figurarsi i ferraresi…). Spiegare razionalmente le cose che non vanno non sposta i voti. Quadrante Est Cona eccetera? Non serve spiegare. Bisogna lanciare il segnale che non è solo incompetenza o testardaggine del Pd ma che sotto ci sono il-legalità ripetute… Tagliani era anche vice-sindaco e prima in consiglio comunale…

  • sergio

    complimenti guerra, gossip come arma politica…questa sì che è la nuova politica di PPF

  • valentino tavolazzi

    Il Pd usa molto il gossip per screditare l’avversario. Non di rado divulga menzogne, ne ho la prova e la testimonianza. Noi non faremo lo stesso. Ciò tuttavia non ci impedisce di comunicare illegalità nelle scelte, se ci sono e se sono dimostrabili. Siamo decidendo se ricorrere al Tar contro il Poc. Abbiamo ricorso al consiglio di stato contro l’Aia dell’inceneritore. Denunciamo tutto ciò che secondo noi è contro l’interesse dei cittadini e della città. La stampa locale, tranne Estense.com, tende ad oscurare le denunce e a fare invece da cassa di risonanza dei proclami del Palazzo. Tu roberto, insieme ai tuoi amici, continuate a far sentire la vostra voce sulla politica culturale. Presto riprenderemo a stampare la Testata che distribuiremo porta a porta. Non nel prossimo, ma nei numeri successivi ci sarà spazio per vostri interventi.

  • Sergio: complimenti lo va a dire a Tagliani. Non a me: per sua sfortuna, gossip non ha un solo senso a una dimensione tipica dell’analfabetismo mediatico che caratterizza quasi tutta la politica ferrarese. Come ogni parola ha valori semiotici, segnici, eccetera. Se si vuol fare qualche piccola rivoluzione a Ferrara, un conto sono i fatti.. ma se la magistratura non si muove, il gossip è strategia mediatica necessaria. E’ un linguaggio, sta poi ai singoli gruppi politici modularlo con etica o meno. Va da sè: Marx parlava di disillusione, riconoscere il reale con fermezza per poi lanciare scenari alternativi. La gente segue più il mito che spiegazioni razionali…

  • sergio

    L’ “Oxford english Dictionary” registra dal 1811 la parola GOSSIP con questo significato:

    “parlare ozioso, diceria insignificante o senza fondamento, indifferentemente parlata o scritta, soprattutto a proposito di persone o di fatti concernenti la comunità”.

    mi sembra che come spiegazione possa benissimo conformarsi alle iniziative di PPF e di Guerra.

  • Lino

    Sergio, i 300 posti di Estelux e le centinaia di posti di lavoro promessi dal PD menoL per giustificare la turbogas era GOSSIP ? Si potrebbe chiamare anche menzogna ma la sostanza non cambia.

  • Sergenko: dopo stop altrimenti inquiniamo il web. Comunque… nell’era di Internet i dizionari sono reliquie come Padre Pio… Il linguaggio si evolve attraverso l’errore, lo sapeva? Non lo dicono i futuristi o i costruttivisti russi… ma tutta la linguistica contemporanea: da Benveniste a Saussurre a Chomsky allo stesso Lacan che per la cronaca era esperto in qualcosa d’altro: ad esempio, se una parola secondo lei ha soltanto connotazioni unidimensionali e le è inconcepibile altre modulazioni …tal cosa è prossima ai temi di Lacan… cordiali saluti

  • sergio

    @guerra

    mi fa piacere che lei conosca (vagamente?) qualche moschettiere francese. Mi dispiace nel contempo dover rendermi conto, leggendo il suo commento, che lei fa un po’ di confusione, e utilizza parole per scopi sogg. e non di relazione.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese