Cambia la prospettiva Home Raccomandata

03 Giu, 2009

Il tuo voto conta, usalo!

Inserito da: PpF In: Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Valentino Tavolazzi

e-voto-thumbCari concittadini,

queste elezioni sono un’occasione storica per rifondare una nuova politica locale e per far ripartire Ferrara.

Il cambiamento è possibile, dipende da noi e dal nostro voto, l’arma democratica più potente. Possiamo mandare a casa chi ha amministrato male e al tempo stesso eleggere chi può realizzare un progetto per la città, dando un futuro alle nuove generazioni.

Nulla è scontato, il ballottaggio è certo ed i giochi sono più che mai aperti!

Siamo cittadini non sudditi. Siamo i datori di lavoro di chi ci amministra. Riprendiamoci il governo della città e la vita democratica.

Da troppo tempo Ferrara è malata. Soffre di declino economico, di degrado ambientale, culturale e democratico. Decenni trascorsi senza rinnovamento della classe dirigente, contaminati da clientelismo, sprechi, favoritismi, interessi personali, fedeltà politica elevata a requisito per accedere al lavoro.

L’incapacità e la subalternità di una casta di professionisti, dedita esclusivamente ad occupare il Palazzo e le aziende pubbliche per riciclare politici trombati e senza mestiere, hanno sprofondato la città in una terribile crisi, derubando le giovani generazione della speranza per un futuro migliore.

Lavoro, economia, casa, famiglia, nidi, ambiente, salute, servizi pubblici, tasse, viabilità, parcheggi, macchina comunale, debito pubblico, sono temi da sempre in attesa di risposte adeguate. Troppi anni di menzogne e promesse non mantenute.

Cosa offre il Pd agli elettori? Tiziano Tagliani, vice sindaco di Sateriale per sei anni (1999-2005), consigliere regionale per quattro (2005-2009). Prima del ’99 consigliere comunale democristiano per dieci.

Tagliani non è il nuovo, appartiene ad una classe politica morta, incapace di difendere l’interesse dei ferraresi e della città.

Ha pilotato insieme a Sateriale la “svendita” di Agea ad Hera (con inceneritore, teleriscaldamento, turbine), la triplicazione dell’inceneritore, la Turbogas, il raddoppio di Cona, l’espansione abitativa nel quadrante est contaminato da CVM, ampiamente diffuso in falda con concentrazioni mai riscontrate a Ferrara.

Ora vuole cedere ad Hera le reti del gas, trasformare il Sant’Anna in una gigantesca operazione immobiliare, costruire una inutile e faraonica idrovia.

Tagliani è l’ennesima faccia, offerta dalla casta ai ferraresi ad ogni elezione, per perpetuare se stessa.

Votare Pd e Tiziano Tagliani significa mantenere Ferrara politicamente subalterna ai poteri forti, alla Curia, alla Cassa di Risparmio, alle multinazionali del Petrolchimico, ai palazzinari locali.

Ciò che serve a Ferrara è un sindaco che giuri fedeltà esclusiva ai cittadini, che non sia asservito ad alcun potere. Un sindaco presente, che ascolti, ma soprattutto che sappia difendere l’interesse collettivo ed il bene comune.

Oggi, se vogliamo, possiamo liberarci dal regime infausto che ha penalizzato la città votando Valentino Tavolazzi e Progetto per Ferrara, la lista civica certificata da Beppe Grillo.

Noi di Ppf non siamo politici, ma liberi cittadini, operai, imprenditori, medici, ingegneri, artigiani, impiegati, studenti, che non cercano un posto. Abbiamo tutti una professione e dietro di noi non ci sono partiti, banche o imprese.

Autofinanziandoci ci siamo impegnati in politica per dare una spallata al regime dei due blocchi (Pd e Pdl): l’uno da sempre al governo, l’altro all’opposizione concordata. Il resto sono gregari, parassiti, che con un deficit di consenso mendicano posti e favori in cambio di voti favorevoli a delibere sciagurate.

Veniamo da lotte ambientaliste memorabili (chiusura di Conchetta, referendum autogestito contro turbogas ed inceneritore, petizioni, manifestazioni, ricorsi al Tar e al Ministero dell’Ambiente). Ma abbiamo capito che è meglio prevenire le scelte sbagliate, lottando dentro le istituzioni, che curare decisioni già prese.

Ora vogliamo rinnovare la vita democratica in città, liquidando la casta immorale che l’ha governata fino adesso.

Offriamo onestà, competenza, impegno e spirito di servizio. Siamo l’unica novità nel panorama politico ferrarese.

Siamo il solo voto utile.

Vogliamo che i giovani capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, possano accedere ai gradi più alti degli studi.

Vogliamo una città da cui non si debba fuggire per lavorare o intraprendere e dove non si sia obbligati a mendicare un posto sacrificando libertà e voto.

Una città in cui una giovane coppia possa lavorare, metter su famiglia, avere una casa e fare figli se lo desidera. Una città in cui gli anziani non siano un problema, ma una risorsa. Vogliamo assistere le famiglie bisognose, gli anziani soli, i cassaintegrati, i disoccupati, i giovani in cerca di lavoro.

Vogliamo sostenere maternità e occupazione femminile.

Vogliamo promuovere l’imprenditorialità, attrarre nuove imprese, liberare la città dalla morsa di Hera, realizzare la raccolta rifiuti porta a porta per spegnere l’inceneritore, limitare drasticamente le emissioni della turbogas.

Vogliamo mantenere il Sant’Anna nel centro storico e promuovere la città in chiave turistica.

Ferrara è stupenda, ma lo dobbiamo più a noi stessi ed ai nostri avi, che alle ultime generazioni di amministratori.

Ferrara merita di più!

Se lo pensate anche voi votate Valentino Tavolazzi, votate Progetto per Ferrara, la lista civica in alto a sinistra.

Mettete la croce sul simbolo, il vostro voto andrà automaticamente al candidato sindaco. Se volete indicate la preferenza, scrivendo nello spazio a destra del simbolo il cognome del candidato al consiglio comunale.

Valentino Tavolazzi

Progetto per Ferrara

  • giova

    Il primo programma di governo della città è stato elaborato dall’ “Associazione Progetto per Ferrara”, a settembre 2008: poi trasfuso nella Lista Civica che concorre alle elezioni amministrative.
    Le liste concorrenti hanno attinto a questa prima elaborazione, stemperando le parti più qualificanti in generici slogan. Non si ravvede, per gli altri candidati Sindaco, neppure il coraggio di fare scelte qualificanti, ma solo chiacchiere, senza le preliminari necessarie sperimentazioni ; senza programmi credibili nè scadenzati, con menzioni generiche ed incostanti di imprese faraoniche non finanziate…tipo libro dei sogni, anzi degli incubi, emblematica l’ idrovia.

  • paolo giardini

    Questa volta il voto ha i requisiti per essere un’arma letale in mano ai cittadini.

    Non è una battuta. E’ la sensazione indotta dall’incredibile frenesia con cui vengono pubblicati allarmati appelli e contrappelli di vari gruppi di appartenenti a categorie “autorevoli”. Come in guerra, quando per la crisi acuta di certe offensive mandavano in prima linea i furieri e i cucinieri.

    E’ divertente osservare le motivazioni, simili fra loro, che sembrano frutto dell’assegnazione a quei sottoscrittori di un compito in classe d’italiano, avente il medesimo tema. In altri termini, è evidente che ci sono ordini di scuderia.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese