Cambia la prospettiva Home Raccomandata

21 Set, 2009

Kultura di Governo

Inserito da: PpF In: Ambiente e salute|Urbanistica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Paolo Giardini

consiglio-taglianiMi è dispiaciuto non assistere alla seduta del Consiglio Comunale di Ferrara che deliberava l’ammissibilità degli ampliamenti concessi dal Piano Casa alle costruzioni edificate su vecchie discariche, o sopra falde inquinate.

L’evoluzione delle farneticazioni pubbliche è un fenomeno sempre interessante. Il telegiornale ha mostrato gli scranni centrali durante l’intervento di Tavolazzi, dando l’impressione di una sfasatura fra il ciclo circadiano del parlante e quelli della squadra di governo dalle palpebre disposte al “passacuòr”.

Ma è un indizio troppo labile per spiegare l’entusiastica adozione a colpi di maggioranza della legge che il PD in ambito nazionale ha fermamente condannato perché malignamente imposta, sempre a colpi di maggioranza, dal perfido governo statale.

Qual è il motivo per cui il PD in estasi pretende che una legge dallo spirito illegale (sanatorie concesse ad abusi non ancora eseguiti) sia estesa anche ai disastri edilizi, quando è consentito porre dei limiti? In fin dei conti, Tavolazzi non chiede mica di rifiutarla. Chiede solo di escluderla da edifici sciaguratamente edificati su aree contaminate da CVM, per confinare i danni.

Una quasi-risposta è arrivata dalla Giunta stessa per mezzo dell’assessora Roberta Fusari che erudisce il popolo bue con questa dichiarazione: “…. sulle aree dove sono in corso gli accertamenti non si vuole penalizzare ulteriormente i cittadini, che si vedrebbero privati del diritto di ampliare la propria residenza”. Si noti la premura nei riguardi del connaturato sentimento di “conservare il diritto di ampliare la residenza” dovunque essa sia, così il brillante concetto sarà estendibile dalle discariche alle faglie, alle rive dei fiumi, sotto gli elettrodotti, a fianco alle polveriere!

Conservazione del solo “diritto” però, perché l’assessora aggiunge che “il tipo di ampliamento è tra l’altro valutabile dalla commissione per qualità architettonica e del paesaggio, che su quelle aree, in particolare dopo che sia stato accertato l’inquinamento e perimetrata l’area in oggetto, può valutare nel merito la possibilità di ampliamento”.

Sul significato operativo di due eventuali possibilità di valutazioni, una nidificata nell’altra in imprecisate modalità d’accertamenti, ognuno immagini ciò che vuole. Debbo riconoscere che una neo eletta, assisa in un alto scranno della provincia, che rozzamente chiama i boschi “aree occupate da alberi” riesce almeno a farsi intendere.

Tutta qui l’intellighenzia del PD? Si tratta indubbiamente di riflessi condizionati da Kultura. Forse, quando incappano nella sigla CVM leggono l’acronimo di Come Voleva Marx.

Paolo Giardini

Progetto per Ferrara

  • Valerio

    Valutate voi cosa scrivono in siti tecnici sul Piano Casa a Ferrara:

    http://www.edilportale.com/news/2009/10/normativa/piano-casa-in-emilia-romagna-applicazione-differenziata_16552_15.html

    “A Ferrara via libera agli ampliamenti sugli edifici in regola con i certificati di abitabilità al 31 marzo 2009, purché dotati di un ingresso privato. Esclusi i condomini e gli edifici che richiedono un cambio di destinazione d’uso. Possibile anche sanare gli abusi pregressi, sottraendo la loro volumetria dagli aumenti concessi, e delocalizzare gli edifici in zona vincolata per ricostruirli altrove. Le uniche aree vincolate saranno le zone golenali e di paleoalveo, insieme ad un paio di aree umide o di interesse agrario-culturale. Ignorato il parere dell’Unesco, che avrebbe voluto vincolare diverse zone agricole di interesse paesaggistico. Autorizzati anche interventi nelle aree inquinate, come il Quadrante Est, dove è stata accertata la contaminazione da CVM di origine industriale nelle falde e nel suolo, con valori migliaia di volte superiori ai limiti di legge.”

  • Roberto Zambelli

    Mi piacerebbe sentire il parere di Portaluppi anche su questo. Chissà se legge quello che scriviamo qui?
    Io penso di sì.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese