Cambia la prospettiva Home Raccomandata

17 Mag, 2010

La chiamano Vendita……..

Inserito da: PpF In: Servizi pubblici

facebook technorati okno segnalo
Share

di Paolo Giardini

Il contatore del gas è un oggetto così familiare che il proporne l’immagine può sembrare un’insolenza. Si tratta invece di una precauzione, perché per trasmettere univocamente certi concetti le illustrazioni sono più sicure delle parole, in modo particolare per le categorie affette da scarsa aderenza al mondo reale, come fra i giovanissimi o fra i politici. Il vantaggio di poter evitare malintesi sulla parola “contatore gas” da parte dei politici e loro “clientes” non è trascurabile.I normali lettori, e forse anche qualche amministratore pubblico, sanno che i contatori domestici del gas sono costituiti da apparecchi di misura come quello raffigurato, corredati da accessori, alcuni dei quali qui riportati, e assemblati fra loro. Sono gli equivalenti gas dei contatori elettrici ENEL.

Ce n’è uno per ogni utenza e, come i contatori ENEL, sono di proprietà della Società distributrice. Ce ne sono tanti. Tanti quante le famiglie che hanno una cucina a gas, tanti quante sono le unità immobiliari con riscaldamento a gas (condomini, uffici, negozi, attività diverse, alberghi, ecc.). Solo di nuclei famigliari, in Comune, ce ne sono 65.000. Comprendendo tutto non si arriverà lontano da 100.000 utenti. Moltiplicando questi 100.000 contatori per il costo unitario abbiamo un ordine di grandezza di una parte del costo della rete gas, limitatamente ai contatori di misura.

Cosa costa un contatore del gas completo di accessori? Ce n’è di varie taglie, la G4 raffigurata, adatta alle comuni utenze domestiche, costa di listino 153,00 euro + IVA.

Le due taglie superiori, la G6 e la G10, costano rispettivamente 258,00 e 450,00 euro + IVA. Prezzi che non comprendono movimentazioni, imballi, gestioni, ricarichi, mano d’opera d’assemblaggio componenti e posa in opera, la somma dei quali supera i pur forti sconti che si applicano ai listini, per cui quei prezzi possono essere assunti come prudenziali.

Deduciamo che se a Ferrara fossero installati unicamente piccoli contatori gas da 153 euro, il valore dei contatori comprati da Hera al Comune sarebbe di circa 15.300.000 euro + IVA.

Si può obiettare che il valore di prodotti nuovi non è paragonabile a quello di roba vecchia. E’ così nel libero commercio, non vale per pezzi unici, altrimenti la casa d’aste Cristie’s non sarebbe secolare. Ma la rete comunale gas di Ferrara è unica al mondo. Allora come è stato possibile ad Hera, con una cifra inferiore a 14 Meuro comprare il 60% di TUTTA la rete gas, il cui valore è almeno cento volte superiore a quello dei soli contatori?

 

Perché un prezzo più simbolico che reale?! Non è neppure una svendita, hanno regalato ad Hera beni municipali con monopolio di servizi annessi, comprato per noi e i nostri discendenti dalle generazioni che ci hanno preceduto! E’ sconvolgente l’irreversibilità del misfatto.

Perché defraudarci di beni e autonomie comunali storiche, conquistate con tanta fatica?!

 Paolo Giardini

  • paolo giardini

    Manca un dettaglio nella lettera, che fortunatamente un commento alla stessa lettera pubblicata su estense.com mi ha fatto ricordare.

    Se si vuole avere un dato significativo certo sul costo della singola utenza, oltre alle spese vive d’acquisto del contatore, c’è una voce ancor più significativa: il contributo spese d’allacciamento richiesto ad ogni utente che fa installare il contatore!

    Oggi Hera chiede 803 euro! I circa centomila contatori che nel corso dei decenni sono stati installati hanno richiesto l’esborso equivalente a 80.000.000 euro odierni.
    Da notare che questa cifra non compra nulla (contatori e linee sono di proprietà della società gas) e non copre neppure tutte le spese d’installazione, è solo un contributo!

    Più ci si sofferma sulla questione delle vendite ad Hera e più appare inverosimile che possa stare in piedi senza rivolte popolari.
    Ma quali PFOA e bisfenolo! L’acqua con cui facciamo caffè, ci laviamo i denti e cuociamo il minestrone è satura di Bromuro!!

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese