Cambia la prospettiva Home Raccomandata

11 Giu, 2009

La nostra è gia storia…

Inserito da: PpF In: Iniziative e organizzazione

facebook technorati okno segnalo
Share

la nostra è già storiaQuaranta cittadini hanno sfidato il Sistema.

Quasi tremila cittadini hanno richiesto la loro presenza in Consiglio Comunale.

Uno ha fatto irruzione.

Più di sette mesi raccontati in sette minuti di video, dalla nascita di Progetto per Ferrara alle elezioni. Le immagini più belle, i luoghi, le persone, i momenti che non dimenticheremo. E’ stato faticoso, ma bellissimo.

Ora inizia un’altra storia.

Progetto per Ferrara

Cambia la prospettiva

  • Roberto Zambelli

    Valerio,

    alcuni mi hanno definito il “violinista” e ho aspettato per vedere se qualcuno si svegliava e ti faceva i complimenti prima di me.

    Siccome questo non accade te li faccio io e spero che molti si associno a ed escano dalla tana.

    Vedi il bello di questo video è che:
    – mostra che i giovani stanno e fanno insieme ai “vecchiotti” in modo integrato ognuno con le sue competenze con le sue peculiarità,
    – mostra che, e a Ferrara non succede quasi mai, il “leader” non gode e non vanta privilegi di posizione, anzi quale “primus inter pares” è il primo sempre sia che ci sia da pitturare o da sporcarsi lerralmente le mani sia che ci sia da presenziare ad incontri e dibattiti o coordinare gruppi di lavoro accettandone le decisioni.
    – mostra tanti altri valori positivi che vorrei vedere elencati da qualcun’altro.

    COMPLIMENTI A VALERIO PER QUESTO VIDEO E PER TUTTO IL LAVORO FATTO DIETRO LE QUINTE.

    SEI IN UN GRUPPO IN CUI I “MATURI” COME ME VEDONO IN TE E NEGLI ALTRI GIOVANI DI PpF UNA REALE PROSPETTIVA PER IL FUTURO.

    Roberto Zambelli – il “violinista”
    PS: Chiunque altro al posto tuo avrebbe almeno chiesto di mettere la dicitura: realizzato da: ecc. ecc.
    Il tuo pragmatismo potrebbe anche soffrire di questi complimenti, ma non me ne importa nulla: accettali per quello che sono e fanne un buon uso!

  • PpF

    Ti ringrazio. Per conoscenza, in due giorni è stato visto già 170 volte. Se saremo attenti e bravi comunicatori, le nostre azioni parleranno ai cittadini meglio di quanto potremmo mai fare con le parole. Più di quello che si dice, conta quello che si fa, e in questo video si vede quello che abbiamo fatto come gruppo, ed è stato veramente impressionante. Non si poteva non cucirlo insieme…

    Valerio

  • valentino tavolazzi

    Carissimo Valerio,

    ho potuto vedere solo ora l’ultimo filmato che ci hai inviato. Mi sono commosso ed ho provato una gioia immensa.

    Vedere scorrere in pochi minuti questi mesi di esaltante esperienza, mi ha fatto rivivere i mille incredibili momenti trascorsi insieme.

    Ti ringrazio davvero per quanto hai fatto per noi, per Progetto per Ferrara, per la nostra città, togliendo tanto spazio al resto della tua vita.

    Un grande, grandissimo abbraccio.

    Valentino

  • caro Valerio,
    l’amore di un padre per i figli è qualcosa di indescrivibile e ineguagliabile, ma sappi che il sottoscritto, ma penso di parlare a nome di molti, se non di tutti, ha imparato in questi mesi davvero a volerti bene.
    passione, dedizione, congruenza e discrezione sono tue doti che agevolano assai tutto ciò.
    grazie per l’enorme e prezioso lavoro che hai fatto e che farai. mia figlia è piccola ma sono certo che se ciò che le lascerò sarà un pò meglio di quel che ho trovato, è anche merito di persone come te.

  • PpF

    Grazie Angelo. Per me è stata una esperienza bellissima, e sono contento di avere contribuito alla nascita di ciò che ho sempre desiderato trovare in politica, ma non l’ho mai trovato. Ho fatto questo percorso soprattutto per me, ma è stato grandioso aver costruito un gruppo come il nostro e sono convinto che faremo ancora molto. Poi, ricambio i ringraziamenti : grazie a te per aver dedicato così tanto tempo e risorse per PpF.

  • PpF

    Grazie a te, Valentino, per l’energia e la dedizione con cui hai intrapreso anche questo percorso. E per aver consentito al nostro gruppo, con la tua scelta di entrare in politica, di formarsi ed appoggiarti. E per me, che ti conosco, è stata una scommessa facile..

  • Franco

    Sono molto contento del risultato ottenuto anche con il mio voto, ci tengo a precisarlo, ora per il ballottaggio voterò Tagliani e Zappaterra, sebbene molto distanti su tante scelte politiche sono convinto si possa instaurare un dialogo più produttivo con loro che con il centro destra rappresentato poi da persone che non stimo di certo (parere personale).
    Grazie ancora di tutto PPF

  • Grazie Franco. La fiducia delle persone ci da la forza di continuare a lottare contro tutti per quello in cui crediamo. Non deluderemo le aspettative della città. siamo stati penalizzati anche da chi già aveva promesso il cambiamento e poi ha deluso, ma con noi non sarà così. Presto organizzeremo dei circoli territoriali e stavo anche pensando ad uno sportello per il cittadino dove chiinque può segnalare problemi con pubblica amministrazione, servizi pubblici ecc, dove trovare qualcuno che può ascoltare e cercare di risolvere o quantomeno sollecitare.

  • Roberto Zambelli

    Grazie Franco per averci dato fiducia al primo round.
    Ora incomincia per noi e per i nostri elettori il secondo, il più duro e il più importante in quanto vogliamo rompere gli schemi. Sì hai sentito bene, rompere gli schemi: quelli tra destra e sinistra e quelli tra livello nazionale e livello locale. Noi siamo a livello locale e tutti noi sappiamo che tutti i partiti hanno su molti argomenti ottiche diverse vantate di sinistra o di destra se fatte a livello nazionale poi, quando va bene, a livello locale fanno esattamente il contrario di quanto detto a livello nazionale.
    Noi vorremmo appunto uscire da questo schema e favorire chi porterà avanti i punti, anche presi singolarmente, del nostro programma se al governo della città e portare avanti le nostre battaglie con chi le farà proprie anche e soprattutto dall’opposizione perché in ogni caso quella è la nostra posizione anche se dovessero vincere quelli per cui dici che voterai.
    Al momento la vittoria ai ballottaggi non è scontata e non ho dubbi che, chiunque vada la governo della città, non avrai comunque problemi a parlare e a dialogare sui massimi sistemi, mentre quando si tratterà di affrontare argomenti locali stringenti come ad esempio l’idrovia, il risanamento del quadrante est, la raccolta differenziata porta a porta, lo spegnimento dell’inceneritore e l’assegnazione di incarichi pubblici o delle semplici ciclabili, solo per citare alcune questioni, la discussione reale non ci sarà affatto e non parliamo poi di dialogo.
    Quando ci vedrai in difficoltà su questo nostra volontà di cambiare gli schemi faccelo notare e semmai dacci una mano a continuare sulla nostra strada.

    Buon voto e Cordiali saluti.

    Roberto Zambelli

  • Athos Tromboni

    Rispondo a Roberto Zambelli con una parafrasi: anch’io ho cominciao a fare il “violinista” ma verso l’esterno… Riporto in questo commento, a conoscenza di tutti i pipieffini, quanto ho appena postato a titolo personale nel Forum di Citybook rispondendo a due ferraresi che non conosco nemmeno, Je Ale e Stefano. Ecco il testo (attento Zambo, non “violinista” per affettazione, ma convinto, convintissimo di quanto ho “suonato” nel Forum di Citybook…)

    Grazie Je Ale e Stefano di avere commentato il quesito nel mio forum “Chi vince? Tagliani? Dragotto?”. Personalmente ho messo molto entusiasmo in queste elezioni nel sostenere la lista civica di Valentino Tavolazzi ed il suo ingresso in Consiglio Comunale è veramente un bel risultato. Credetemi, Valentino non è quello che la stampa locale ha dipinto fin dal suo licenziamento da city-manager, è una persona ferma nelle proprie convinzioni ma che sa ascoltare, elaborare, mediare, e sempre con proposte di livello, mai al ribasso. È una persona onesta, che sa assumersi delle responsabilità e non ha timore di pagare di persona, quando è convinto che la lotta intrapresa sia giusta per sé e per gli altri. Non è un dogmatico e sa riconoscere la ragione degli altri, quando gliela dimostrano. A me dispiace una cosa: che Gaetano Sateriale, a cui ho dato il mio voto nelle precedenti tornate amministrative, abbia creduto (forse sfibrato, Gaetano non ha la tempra del lottatore, secondo me…) nel 2003 alle lamentazioni dei suoi (tristi in tutti i sensi) assessori e dei suoi (intoccabili a prescindere, prima dello spauracchio Brunetta) dirigenti comunali e abbia liquidato in malo modo uno come Tavolazzi. È chiaro che poi ha dovuto sostenere e difendere la scelta dell’allontanamento, per non cadere in contraddizione. Penso che la sinistra, quella non parolaia ma solidale, efficiente, idealmente ammirevole, ha perso uno dei suoi figli più motivati all’impegno e al lavoro duro per il cambiamento, dato il linciaggio mediatico scatenato contro Tavolazzi dall’altra sinistra, quella del Palazzo e degli interessi di bottega mai confessati. Anch’io ho voltato le spalle a “quella” sinistra e ne sono ben contento. Non ho cercato alternative ideali, sono nato nella casa da un bracciante socialista (mio nonno) che ha preso le botte dai fascisti nel 1927 e di un muratore comunista (mio padre) che ha denunciato alla magistratura il brigadiere dei carabinieri di Denore che aveva strappato con odio un manifesto elettorale del Partito Comunista nel 1948. Trovo che lo spirito della vera sinistra (anche sociale, cioè quella cattolica), che si fonda sull’idealità e sulla solidarietà, sull’onestà e sul disinteresse, sullo spirito di servizio degli eletti a favore degli elettori, sia oggi molto più in Progetto per Ferrara che nel Pd franceschiniano o nel Pdl berlusconiano. Perché ho incontrato dentro a questa neonata associazione per la politica (sì, non è un partito…) delle ottime persone di buona volontà, gente che si dedica al volontariato e che lascerà il segno del proprio afflato civile in questo tempo di frenesia che più di altri rammenta ad ogni piega del nostro pensiero che sic transit gloria mundi. Un giorno poi, magari in un altro forum, racconterò perché le mie convinzioni di voltare le spalle a “quella” sinistra si sono rafforzate, date le pressioni personalmente ricevute a non promuovere la campagna elettorale a favore di Tavolazzi, pressioni ispirate da personaggi della sinistra del Palazzo e degli interessi di bottega mai confessati, senza nessun rispetto per la vocazione democratica del fare e lasciar fare per un libero confronto delle idee. E ho, purtroppo, incontrato chi si è fatto intimidire, novelli Don Abbondio, venuti meno alla dignità di sé per la paura di perdere il tozzo di pane quotidiano. Ma questo sarà l’argomento di altri interventi.

  • Roberto Zambelli

    Gazie Athos,

    abbiamo fatto un bel duetto io ti ho lanciato il motivo e tu l’hai completato, ma a dire il vero a suonare eravamo in tre e c’era anche Franco che a sua insaputa, come elettore non coinvolto in PpF, ha accompagnato il nostro trio.

    Metafora per metafora forse è il caso di spiegare a Franco il perchè tu mi chiami “violinista”: il nome arriva dal termine “sviolinata” che meglio mi si addice in quanto credo di aver toccato il violino una sola volta nella mia vita.

    Franco per capire vai al link:
    http://www.progettoperferrara.org/la-nostra-e-gia-storia-0611.html#comments

    Roberto Zambelli

Tags:

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese