Cambia la prospettiva Home Raccomandata

20 Giu, 2009

Lettera al Carlino di Valentino Tavolazzi

Inserito da: PpF In: Rete e informazione

facebook technorati okno segnalo
Share

di Valentino Tavolazzi

logo_carlinoEgregio direttore,

con riferimento all’articolo intitolato “Barbieri: spendo i miei soldi”, nel quale si legge che l’indicazione di voto Ppf, malgrado l’ufficiale libertà di coscienza “sembra in realtà rappresentare uno spot occulto per Dragotto” ed inoltre che tale posizione, secondo esponenti vicini ai Grilli Estensi, sarebbe “in contrasto con le posizioni di Grillo”, siamo cortesemente a richiedere la seguente rettifica, in applicazione del diritto di replica.

1. Ppf non ha dato indicazione di voto a favore di alcuno, come chiaramente specificato nel comunicato ufficiale, esposto nel corso della conferenza stampa del 16.6, pubblicato nel sito www.progettoperferrara.org.
2. Beppe Grillo ed il suo staff hanno elogiato in forma scritta la posizione di Ppf ed indicato la medesima quale esempio per liste civiche certificate di altre città, alle prese con il ballottaggio, le quali ci hanno contattato.


3. Esponenti di spicco dei Grilli Estensi si sono candidati per l’Idv, a sostegno di Tagliani. Ineccepibile che i grillini in accordo con quella posizione, domenica scelgano di votare Tagliani. Altri non lo faranno.

Valentino Tavolazzi

  • Moreno

    Cari Amici di PpF. E’ vero alcuni grillini si sono candidati per IDV e sostengono quindi ora Tagliani. Vi prego di tenere questo fatto nella dovuta considerazione. Oltre a IDV, sostengono Tagliani anche i Verdi. Ci sarà pure una ragione se tutto questo avviene, mentre all’altro candidato sindaco hanno dato appoggio solo partiti che appoggiano il nucleare, le guerre, e Confindustria.
    Meditate gente, meditate!

  • Caro Moreno, legittima scelta. Io non tifo per Dragotto, ma non tifo tagliani. che ha gia detto che mai e poi mai spegnerà l’inceneritore. Che venderà le reti a hera. I verdi sono spariti, cancellati anche dal successo di PPF, perchè hanno scambiato ciò per cui erano nati con poltrone. Avvallando triplicazione dell’inceneritore e turbpgas.
    A proposito, non mi meraviglierei se di inceneritori ne venisse fatto un altro.

  • valentino tavolazzi

    Caro moreno,

    non è in discussione la scelta legittima di alcuni grillini di votare per Tagliani. Ppf ha invitato a votare secondo coscienza, quindi nessuna meraviglia!

    Il punto è un altro.

    I Grilli estensi, a mezzo portavoce, hanno pubblicamente dichiarato il falso sostenendo che Ppf appoggia Dragotto ed il centrodestra. E per questo lo criticano.

    In quella stessa lettera (più vicina alla vendetta personale, che ad una analisi politica), la stessa portavoce invita per via subliminale a votare Tagliani.

    Dunque i Grilli estensi, mentendo a mezzo portavoce, criticano Ppf per un appoggio a Dragotto mai dato, ma nello stesso documento invitano a votare Tagliani.

    Possiamo tacere?

    Valentino

  • Moreno

    Caro Angelo, se vince Dragotto, il suo partito gli fa costruire non solo un altro inceneritore, ma anche una centrale nucleare.
    A proposito, non mi meraviglierei se l’aereoporto diventasse una base missilistica con testate atomiche; così, tanto per farci perdonare le gaffes con Obama.

  • Moreno

    Caro Valentino, l’appoggio dei grilli estensi a Tagliani è subliminale come l’appoggio di PpF a Dragotto.
    Le tue rettifiche in tal senso possono sicuramente reggere in tribunale, ma non cambiano la sostanza delle cose.
    Io rispetto la tua scelta come quella di chiunque altro, ma smetti di fingere una imparzialità che non hai. Sta diventando fastidioso. Soprattutto dopo aver letto “Grilli Estensi e PD”.

  • Antenore

    Ma non c’è incompatibilità l’ aver una tessera di partito in più essere anche candidato del partito, poi essere grillino?
    Cacchio, qui gatta ci cova, io non ci capisco più niente, ma la coerenza dov’è?
    .

  • Girolamo De Michele

    Moreno, la sostanza delle cose è che un democristiano candidato da un partito capeggiato da un democristiano pretende di avere i voti dell’elettorato di sinistra non essendo di sinistra, non essendo iscritto a un partito di sinistra, non avendo un programma di sinistra. Se Tagliani voleva avere i voti degli ambientalisti poteva far proprie le ragioni dell’ambientalismo, ad esempio chiamando gli inceneritori “inceneritori” e non “termovalorizzatori” (ricordi quando la sinistra attaccava Berlusconi per l’uso menzognero del termine “termovalorizzatore”?). O far propria la posizione della sinistra pacifista contro ogni guerra, invece di prendere, come dirigente della Margherita-PD, i nostri voti e poi dire che quella in Afghanistan non è una guerra (come Fassino, come Dalema, come Prodi… come La Russa).
    Se Tavolazzi ti infastidisce, perché non vai a infastidire i democristiani per i quali fai campagna elettorale?

  • valentino tavolazzi

    1. Scusa moreno, sei libero di interpretare come vuoi ovviamente, ma non di attribuirmi quello che non ho detto o scritto.

    Dopo aver informato i lettori delle scelte politiche dei due candidati, nel comunicato si legge:

    “Chiediamo dunque agli elettori di adempiere al proprio dovere civico, esprimendo un voto personale, eguale, libero e segreto, come sancisce la costituzione. Aggiungiamo noi secondo coscienza. Progetto per Ferrara, in ogni caso, rimarrà all’opposizione con le mani libere per vigilare, e se necessario, combattere con ogni mezzo democratico scelte in contrasto con l’interesse collettivo e la tutela dei beni comuni.”

    Di fastidioso in questa discussione c’è solo il pregiudizio.

    2. Avessi ragione tu sul fatto che, anche involontariamente, abbiamo trasmesso un messaggio subliminale a favore di Dragotto, per quale motivo dobbiamo essere criticati da chi lo ha fatto a favore di Tagliani? Accetto la critica da un elettore di Ppf che non avrebbe voluto quel presunto messaggio (magari proprio Moreno), ma non dalla maestrina di turno che sotto sotto lavora per Idv e Tagliani.

    Valentino

  • M.teresa

    Il fatto che un componente dei grilli estensi sia in IdV non ha affatto come diretta conseguenza l’appoggio dei grilli a Tagliani.
    Trovatemi una sola dichiarazione firmata Grilli Estensi in cui ci sia un appoggio a un partito o lista.

    I Grilli Estensi appoggiano battaglie idee valori e principi, non liste o partiti.

    Essendo un’aggregazione di LIBERI CITTADINI senza alcun vincolo nè impegno di carattere pubblico,senza
    debiti nè crediti di riconoscenza con alcuno, possono manifestare singolarmente il proprio pensiero come e quando vogliono.

    Inoltre non devono rispondere del proprio operato ad altri che a sè stessi e ai componenti il gruppo unicamente in virtù di un vincolo di amicizia e stima.
    Punto.
    Finchè interesserà a qualcuno quello che cerchiamo di difendere ciò che divulghiamo e le iniziative che organizziamo senza chiedere nulla, continueremo ad esistere.
    Punto.

    M.teresa

  • Fazio

    Un momento, io ho letto attentamente il documento GRILLI ESTENSI E BALLOTTAGGIO e ho capito che viene dato un indirizzo di voto, e per esserne certo, lo girato,rigirato, letto da destra e da sinistra, dall’alto e dal basso e il risultato è sempre quello un chiaro indirizzo di voto, nessun cenno al non voto o alla libertà di voto. Pertanto non appoggiate Liste civiche ma partiti si.

  • Pinus

    Seguo purtroppo questa… non so nemmeno come definirla… tiritera? anche sullla mailing list dei Grilli, non ho parole state tutti contribuendo a creare una certa confusione, una cortina di fumo, una non chiarezza degna dei politicanti di oggi, complimenti!
    Ma sono sicuro che con il tempo la verità verrà fuori, basta aspettare, guardare al di là di quello che si legge e ricordare; al momento “tifo” per i Grilli che essendo davvero fuori da tutti questi giochi possono parlare con reale franchezza, e per favore tirate fuori quel Zambelli dalla mailing list dei Grilli che fà uno sporco gioco così chiaro che dovrebbe vergognarsene.
    Ho votato PPF, comincio a ricredermi cominciando a conoscere i personaggi e leggendo quello che scrivete, che peccato sembra proprio un’occasione persa.

  • Mauro P

    Scusate ma volete smetterla, tutti, di fare “la guerra” a chi condivide i vostri stessi obbiettivi?
    Ma porca sozza mi sembra di assistere ai partiti dell’estrema sinistra che combattono, politicamente e verbalmente, maggiormente tra di loro che con i diretti avversari, non vi rendete conti che così si allontanano sempre più le persone che leggono e seguono i grilli e ppf?

    Basta, finitela, aprite gli occhi state facendo il gioco dello psiconano e vi fate male a vicenda, unitevi per degli scopi e obbiettivi comuni, e la gente vi seguirà.

  • valentino tavolazzi

    Concordo con Mauro.
    valentino

  • roberto baldisserotto

    adesso concordi con Mauro , dopo che tutto il direttivo di PPF si è scagliato superando tutti i limiti , contro i grilli

    quando SCHIAVI scrive un post dedicato unicamente
    a insultarci

    un partito che si occupa solo di insultare i grilli estensi

    e tu te ne esci con un CONCORDO .

    mandi all’assalto i fanti e poi ti giri dall’altra parte .

    HAI SUPERATO TUTTI I LIMITI

  • roberto baldisserotto

    vedo che PAOLO SCHIAVI smentisce Valentino che
    si limita a concordare a un commento moderato

    e continuamente piove letame e accuse senza nemmeno mettere uno straccio di prova,

    dai dilla tutta ,

    devi far fuori i grilli estensi .

  • valentino tavolazzi

    caro mauro,

    concordo con te, ma mi chiedo se davvero abbiamo obiettivi comuni.

    A Ferrara è nata una lista civica certificata Beppe Grillo (Ppf) ed i Grilli Estensi non l’hanno mai appoggiata, nemmeno quando questa ha firmato in toto i punti delle primarie.

    A Ferrara c’erano le elezioni per il Comune, alle quali Ppf partecipava, ed esponenti dei Grilli Estensi invitavano a votare Idv.

    A Ferrara Ppf ha condotto battaglie importanti contro le scelte sciagurate dei partiti che governano da 60 anni, ed alcuni grilli estensi di spicco si candidano con l’Idv, gregario in quel carrozzone che corre verso la vendita delle reti del gas, il mantenimento dell’inceneritore, la chiusura del Sant’Anna.

    Finiscono le primarie e dopo un “evento” conclusivo, nel quale i grilli (criticati anche da Ginsborg) hanno tolto la parola a Ppf, benchè firmatario di tutti i punti, esce la pagellina finale che altera il risultato, attenuando il netto divario esistente tra i pronunciamenti di Ppf e di tutti gli altri partiti, rispetto a documenti già ammorbiditi e resi più digeribili della formulazione originaria (che abbiamo).
    In quell’occasione è stato fatto il più bel regalo che potesse ricevere il Palazzo.

    Ppf dopo il successo elettorale, prende una posizione esemplare, pulita ed innovativa rispetto al ballottaggio, ed i grilli estensi mentono pubblicamente, affermando che Ppf appoggia il PDL, sulla scia di una infantile vendetta personale e strumentalizzando la scorretta comunicazione giornalistica.

    Abbiamo gli stessi obbiettivi…, mi piacerebbe tanto!

    valentino

  • Mauro P

    Mi spiace ma l’errore che state facendo è agli occhi di tutti (quelli non coinvolti in prima persona s’intende);
    ci sono errori da parte di tante persone e poco umiltà da parte di alcune ad ammetterlo, non mi interessa dar ragione ai grilli a ppf all’idv o a chiunque altro ma puntare ad obbiettivi comuni, che se mi permetti, non c’entra niente con la sterile polemica in cui vi siete lasciati trascinare.

    Per come si stanno mettendo le cose state sprecando risorse umane e alleati “possibili” facendo il gioco delle persone (e non dico partiti ma persone nei partiti e la differenza è notevole) che cercano di usarvi o ignorarvi a seconda della convenienza.

    Sò che questo mia appello rimarrà inascoltato, la frattura è grande e probabilmente diventerà un ostacolo anche per il futuro rimane il fatto che state dando (ppf) più credito a chi ieri diceva rosso e oggi dice verde piuttosto a chi ha sempre lavorato per molte delle vostre stesse battaglia mentre i grilli stanno allontanandosi sempre più da voi (sebbene l’attacco che stanno ricevendo da alcuni dei vostri componenti è davvero pesante) quando dovrebbero cercare di spegnere il fuoco e trovare una linea di azione comune.

  • valentino tavolazzi

    Concordo Mauro.
    Ma sappi che questa polemica è la diretta conseguenza dell’ultimo documento dei Grilli.
    C’era bisogno di scriverlo, ed eventualmente in quel modo?
    E’ evidente che qualcuno aveva un sassolino da togliersi e ha fatto la frittata.
    Persone che lavorano sodo da mesi, alcuni da molti anni, non possono sentirsi dire, senza reagire, che hanno fatto quello che non è vero, che hanno vanificato il duro lavoro di mesi, che hanno appoggiato Dragotto, ecc…..
    Non solo si tratta di affermazioni false, ripeto, ma quegli argomenti vengono usati strumentalmente da chi li ha scritti, per marcare la presunta superiorità etica dei grilli estensi rispetto a Ppf.
    Il tutto condito da attacchi personali al sottoscritto, con l’evidente intento di aprire crepe all’interno della nostra squadra (leggi il commento indirizzato a Tommaso nel post Nomina Consiglio di Circoscrizione: è vergognoso!
    Ti rendi conto? Dopo tutto il lavoro che abbiamo fatto e gli incoraggianti risultati elettorali ottenuti?
    Mi fermo qui solo per il rispetto dei veri grillini, quelli che da anni si fanno il mazzo sulle strade e sulle piazze, quelli che non si limitano a far lavorare la lingua velenosa o a dare i voti agli altri, dall’alto della propria incapacità di prospettare un progetto politico.
    Comunque ho fiducia che persone come te possano aiutare i grillini seri a ritrovare da soli la loro strada, certamente utile per la città, prima ancora che a Progetto per Ferrara.
    valentino

  • Roberto Zambelli

    Pinus, (post 11)

    visto che mi chiami in causa ti faccio un paio di domande: quali elementi hai per dire che i Grilli Estensi sono davvero fuori dai giochi? Quale fiducia posso avere io in un gruppo che decide le conclusioni delle “primarie dei cittadini” e tollera che a due giorni dal primo turno ci sia ancora dentro al meetup chi consiglia di assegnare il voto come segue?

    Cito dalla amiling list del Meetup dei Grilli estensi in data venerdì 5 giugno 2009
    INIZIO CITAZIONE—————–
    Pxxxxxx, anche tu sei un Grillino, anche tu sei uno di noi. Non si nega l’evidenza, e’ la grande famiglia degli Amici di Beppe Grillo, che non vuol dire Sudditi di Beppe Grillo.
    Poi sai meglio di me che e’ possibile il “voto disgiunto”, te lo rispiego cosi’ ci chiariamo:

    Si prende la scheda AZZURRA, si mette la croce sul simbolino di Italia dei Valori e si scrive “IL MIO NOME di Candidato IdV” di fianco.
    Poi, si sceglie il sindaco, per esempio VALENTINO TAVOLAZZI, e si mette la croce sul suo nome e cognome.
    Fatto!!! W la democrazia e la libertà di scelta.

    In questo modo Tagliani verrà controllato sia all’opposizione (da ppf) che in maggioranza (da me).
    E quando hai uno come me di fianco c’e’ da stare piuttosto attenti a quel che s’e’ detto e firmato, moooooooolto attenti.

    Ora ti saluto e vado al mercato, lo svolantinamento finale mi attende!!! 🙂
    Ciao a tutti dalla Pigna in C###!!!!
    Nyyy!
    FINE CITAZIONE——————-
    Sai cosa ha rischiato di fare questo Nyyy! con il suo “candido” consiglio di voto? Ha rischiato, lui nulla in effetti se non una timida presa di distanze da parte di qualcuno e solo dopo mia segnalazione, di mandare a casa tutti noi di PpF senza avere neppure un Consigliere Comunale.
    Questo Nyyy! ha inoltre partecipato a tutte le decisioni importanti nella LoggiaGE.
    Se sei a conoscenza di questi e di altri fatti analoghi e questo per te significa “…i Grilli che essendo davvero fuori da tutti questi giochi possono parlare con reale franchezza…”, ti posso garantire che hai una visione dell’etica dei gruppi assolutamente distorta e che stai anche tu facendo il furbo e anche tu sei ed eri già schierato alla faccia della vantata indipendenza di pensiero e di giudizio.
    Se invece questi fatti ti giungono nuovi allora fai parte di quella schiera non inquinata e sana dei Grilli Estensi che si dovrebbe riorganizzare, mandando ad esempio a casa quelli delle LoggiaGE, non per sostenere PpF, ma semplicemente per avere le mani libere da tutto e da tutti per fare davvero il “fiato sul collo” a tutte le formazioni politiche liste civiche PpF cpmpresa!

    Roberto Zambelli

  • Nano

    Rif. 11 Pinus, fai bene a fidarti dei Grilli estensi è una tua legittima scelta, però non puoi affermare che sono fuori da tutti i giochi, perchè in realtà qualcuno di loro un qualche giochino sporco lo fa. Sei a conoscenza che qualche responsabile grillino tesserato con IdV si è pure candato con IdV lo stesso partito apparentato con il PD Casta uguale a PDL che io, grillini e PpF combattiamo?
    Hai letto il documento stilato da Teresa “Grilli e Ballottaggio” dove si attacca PpF una lista civica formata da cittadini che vogliono il cambiamento come te ? Nel documento siamo accusati e criticati per aver dato l’appoggio( vedi Rif.10) al PDL sapendo di mentire, quando poi, nello stesso documento viene data una chiara indicazione di voto . Questo atteggiamento riservato alla ns. lista civica è incomprensibile e rattrista dopo una faticosa campagna elettorale da soli contro tutti. Non vogliamo un aperto appoggio formale se non lo volete, ma non potete continuamente metterci i bastoni tra le ruote. Anchio sono sicuro che il tempo dimostrerà che PpF lavorerà per la democrazia partecipata, trasparenza,informazione,legalità, augurandomi che possa cambiare il tuo giudizio negativo di oggi.

  • roberto baldisserotto

    1 VALENTINO DICE CHE I GRILLI ESTENSI APPOGGIANO
    TAGLIANI , FALSO!

    2 VALENTINO DICE CHE I GRILLI ESTENSI NON HANNO APPOGGIATO PPF DOPO CHE HA FIRMATO LE PRIMARIE, VERO , E NON POTEVAMO PERCHE’ E’
    STATO LO STESSO VALENTINO AD ATTACCARE
    LE PRIMARIE FIN DAL MOMENTO CHE E’ USCITO
    DALLA SALA S.FRANCESCO , Tutto il tempo di ppf
    è stato impiegato a polemizzare contro le primarie
    addirittura si è superato ogni decenza definendo
    le primarie ”lista della spesa” ,
    vi siete accorti di aver superato tutti i limiti e avete fatto retromarcia chiedendo scusa ,
    E ADESSO VAI A RACCONTARE CHE DOVEVAMO
    APPOGGIARTI quando il 9 maggio sei venuto alla sala s.Francesco senza dire , o almeno tentare di
    dire come intendi fare per realizzare i punti che firmi ,
    guarda che per riempire il carrello della spesa ci vuole
    qualcosa ,
    ”LA LISTA DELLA SPESA DEL 9 MAGGIO RIEMPIE IL CARRELLO DEI DESIDERI MA PRIMA DI PASSARE ALL’INCASSO DEVI ANCHE FARCI VEDERE LE CAPACITA’ ”

    invece non solo hai evitato di parlare un modo operativo del governo della città , vale a dire di come
    inserire i punti delle primarie nella realizzazione
    del governo cittadini ,
    ma hai attaccato la serata del 9 maggio , e ti ho risposto tante ma tante di quelle volte che sia io che gli altri han perso il conto .

    HAI DIMOSTRATO E STAI DIMOSTRANDO CONTINUAMENTE CHE L’UNICA OCCUPAZIONE DI PPF
    E ATTACCARE E POLEMIZZARE

    attaccare e polemizzare

    dilla tutta che vuoi far fuori i grilli estensi .

    Attaccare e polemizzare , Valentino è perfetto per il consiglio comunale , un mastino che non molla mai
    la presa , penso che sia quello che serva in consiglio
    comunale quando in passato abbiamo visto un’opposizione svogliata che faceva poco o nulla per
    opporsi in modo costruttivo.

    Ma forse sarebbe meglio se invece di dare un taglio
    distruttivo al proprio lavoro
    si seguisse la strada del costruire , e da un ingeniere
    mi aspettavo questo ,

    mi spetto non solo utilizzi i consueti strumenti disponibili per i consiglieri comunali ,
    ma che dia vita A UN GOVERNO OMBRA in modo
    da fare eco con le decisioni opportune quando le decisioni della gunta comunale siano inopportune
    e controproducenti .
    Ogni candidato a sindaco , per candidarsi , deve anche poter contare su un lista di persone in grado si far fronte
    alla formazione della giunta nel caso venga eletto ,
    per cui non credo sia difficile lavorare a questa proposta,
    ma comincio a pensare che nel dna di ppf ci sia solo
    una spinta distruttiva , ad ogni modo vedremo.

  • roberto baldisserotto

    NANO
    ma quale tristezza ,
    i grilli estensi sono un gruppo operativo , non un partito politico , abbiamo anche gente che vota estrema destra, gente iscritta a dei partiti , e Angelo e Colavecchi lo sono , non abbiamo fatto firmare agli iscritti impegni ideologici per cui
    Colavecchi vi serve solo come scusa per far fuori
    screditando i grilli ,
    perfino il comunicato stampa dei grilli viene interpretato
    come un avvallo al PD ,
    avete il mago otelma a interpretare le carte ?

    non siamo noi che diciamo votate secondo coscienza
    che siete liberi di votare , però Dragotto è
    bravo solo perchè a 5 min dai ballottaggi firma degli
    improbabili impegni ambientalisti .

    VI SERVONO ARGOMENTI , ANCHE PRIVI DI FONDAMENTO,
    PER FAR FUORI I GRILLI
    1 VAN FATTI FUORI PERCHè POTREBBERO DIVENTARE
    DEI COMPETITORI SUL PIANO POLITICO,NON SI SA MAI
    NEL DUBBIO E’ MEGLIO FARLI FUORI , ANCHE SE NON CI PENSANO A FARE UNA LISTA .
    2 VAN FATTI FUORI PERCHè SONO UNA VOCE SCOMODA

    3 VAN FATTI FUORI PERCHè NON SONO CONTROLLABILI DALL’INTERNO .

  • Lino

    Baldisarotto mette solo zizzania

  • Roberto Zambelli

    M.Teresa
    post 9

    quindi tu confermi che il nostro grave errore di Pipieffini sarebbe stato quello di non aver utilizzato il meetup dei Grilli Estensi per fare propaganda elettorale visto che il candidato Idv l’ha fatto alla grande fino a due giorni dal primo turno (Vedi post 19) e visto che contemporaneamente i candidati PpF facenti parte dei Grilli Estensi, con un comportamento eticamente ineccepibile, si sono astenuti da qualsiasi attività in questo senso?
    Mi confermi inoltre che in base alla presentazione del gruppo fatta al post 9 quando firmate qualcosa lo fate singolarmente, personalmente e non a nome del gruppo?
    E quindi mi confermi anche che il documento al link http://www.meetup.com/grilliestensi/it/messages/6556090/ è una elaborazione unicamente tua che io disapprovo in toto in quanto:
    1) non corrisponde allo spirito super partes dei Grilli Estensi
    2) non è passato al vaglio dei Grilli Estensi che quindi non hanno dato il loro benestare.
    Io in qualità di effettivo partecipante al gruppo ti posso diffidare dallo spacciarlo come documento dei Grilli Estensi? Se cosi è sei diffidata dal farlo, ma immagino che sia già troppo tardi!

  • Mauro P.

    Come volevasi dimostrare, ho parlato al vento, va bene continuate a far polemica e a buttarvi escrementi addosso, una persona che era disposta a “provare” l’avete persa, entrambi, arrivederci.

  • Roberto Zambelli

    Mauro P. se sei un grillino estense dicci come ti firmi così tutti potranno vedere la tua coerenza e come hai affrontato la questione sull’ambiguità che c’è all’interno del gruppo: http://www.meetup.com/grilliestensi/it/messages/archive/?offset=0

    Se invece non sei un Grillo Estense capisco il tuo scoramento e ti invito a informarti perchè scegliere noi o loro, ora come ora, fa una bella differenza.
    Il modo per uscire da questo empass ci sarebbe: organizzare una bella assemblea dei Grilli Estensi e darsi un’organizzazione degna di questo nome, ma Baldisserotto(il capetto Super Partes) l’ha rifiutata.

    Roberto Zambelli

  • Pinus

    Ciao di nuovo, farò le mie ultime considerazioni, poi mi fermo per non alimentare ulteriormente la “tiritera”.

    Non rispondo a Zambelli almeno fino a quando non la smetterà di fare il suo vergognoso gioco all’interno della mailing list dei Grilli. punto fine. mi prendo tutta la responsabilità di questo mio atteggiamento nei suoi confronti.

    Rif. 12 e 17 Mauro, mi trovo in sintonia con Mauro, da persona esterna ai giochi, osservatore.

    Rif. 20 Nano, “tifo” per i Grilli, li trovo fuori dai giochi perchè non sono in politica, membri dei Grilli lo sono, mi fanno notare che votano da Destra a Sinistra, mi sta bene perchè quello che conta sono i contenuti, le azioni, se poi qualche “Grullo” di “Grillo” fà le sue esternazioni poco consone sono cavoli suoi e di chi le ascolta, la mailing list è di comuni cittadini che fanno le proprie esternazioni più o meno centrate, cosa diversa è una lista che si presenta alle elezioni, fondamentalmente diversa, lì le parole e le dichiarazioni hanno un’altro peso.
    Preciso che mi sarebbe piaciuto non vedere dichiarazioni di voto in alcun senso nella lista dei Grilli, ma così è andata, l’ho trovata una cosa fuori luogo, totalmente, e sono sicuro che nei Grilli la cosa non è stata apprezzata, almeno dalle persone che apprezzo ed in cui ho fiducia.

    Non sono d’accordo che la dichiarazione sul Ballottaggio del PPF non contenesse una velata indicazione di voto al PDL.
    Quella dichiarazione contiene una velata indicazione di voto, non so dirti come, forse non nelle parole ma nel come è costruito il comunicato, qualcosa passa che dà quell’impressione, e mi ricordo il mio sgomento di fronte a tanto; adesso molto è stato scritto e polemizzato su quel documento, è difficile rileggerlo come fosse la prima volta.
    Preciso che non trovo sbagliato che qualcuno sottoscriva i punti sottoposti dai Grilli, che sia di Destra o di Sinistra, sono stati fatti per quello scopo, la coerenza di chi sottoscrive è altro argomento, quella però e sottoposta alla certificazione dell’elettore che vota.

    Per quanto riguarda il mio giudizio negativo sul PPF, solo l’impegno di PPF sui temi, valori che dici e che mi hanno convinto a votare per PPF sapranno convincermi nel tempo della scelta fatta. Comincio a capire meglio quello che è successo e da dove è originata tutta questa bagarre; non vorrei sembrare negativo o cinico ma non ve l’ha ordinato il dottore di imbarcarvi in questa avventura, io vi stimo per averlo fatto e per i risultati raggiunti, ma sbagliate a chiedere ai Grilli di appoggiarvi, sbagliate ad usare espressioni che sono patrimonio dei Grilli, chiunque entri in Comune avrà il fiato sul collo 🙂 è giusto che sia così, è giusto che i Grilli (oppure altri) lo facciano perchè devono restare fuori da quel Gioco per poter far bene il loro lavoro.

    I tempi che verranno richiedono un notevole sforzo, ricucite i rapporti che si stanno logorando, i temi comuni sono le cose importanti, vitali, il resto è spazzatura.
    Buon lavoro.

    Pierre

  • valentino tavolazzi

    grazie pierre
    valentino

  • Roberto Zambelli

    Pinus
    non rispondo per decenza alle tue insinuazioni. Ma sappi che ho appena richiesto di nuovo a tere la convocazione plenaria dei Grilli Estensi e ho chiesto formalmente i nomi e i cognomi degli estensori e dei redattori del documento appena citato in cui non mi riconosco. La mia non è polemica caro pinus è la richiesta di trasparenza da parte di un gruppo di cui sono un membro effettivo forse come te. Ti sembra questa un’operazione che manca di trasparenza? Un’operazione antidemocratica? Parliamone, ma smettiamola di far finta di non esistere da una parte: sul meetup dei Grilli Estensi e di fare i santarellini sul sito http://www.progettoperferrara.org.
    E poi non mi piace chi è disposto come te a fare equilibrismi mostruosi per difendere chi fa campagna elettorale nel meetup dei Grilli e poi di botto dice “….ma sbagliate a chiedere ai Grilli di appoggiarvi, sbagliate ….” che è una bella e buona falsità: non abbiamo mai chiesto appoggio, ma abbiamo sempre richiesto ai Grilli Estensi un vero comportamento indipendente e super partes che da parte loro, in questa campagna elettorale, non c’è mai stato. Quindi invece di girare attorno al problema dimmi se concordi con me sul fatto che serva un Assemblea Plenaria dei Grilli Estensi per mettere chiarezza e fine a tutto questa ambiguità di fondo proprio dei Grilli Estensi.
    Ho quasi la certezza che per la seconda volta non mi risponderai a tono, ma sono comunque fiducioso.

    Roberto Zambelli

  • Nano

    Rif. 27 Grazie Pinus, se mi permetti chiarisco meglio una questione che mi sta a cuore; non vogliamo l’appoggio dei Grilli ( mai chiesto), ma non vogliamo nemmeno che i Grilli (preciso alcune persone per fortuna) ci mettano i bastoni tra le ruote, per altri scopi, i nostri obiettivi da raggiungere sono gli stessi dei Grilli. A noi basta e avanza la certificazione ( meritata credo) di Beppe Grillo e di questo ne siamo orgogliosi e faremo di tutto per non deludere Lui, i Grilli e i tanti cittadini che ci hanno dato fiducia. Però,con la stessa coerenza ci opporremo ad attacchi come quello fatto nel documento ” Grilli e ballotaggio ” dove qualcuno vuol far passare i nostri comportamenti come comportamenti usati dalla vecchia politica, questo offende la nostra dignità perché siamo diversi. Concordo con te che il resto è spazzatura.

  • Fazio

    Voglio intervenire sull’attendibilità di Mauro P. perchè non mi convince il suo atteggiamento su questo Blog, chiede di abbassare i toni, più d’uno gli risponde ma alla fine conclude dicendo che non gli va bene nessuno.
    Lui aveva già deciso prima di intervenire che A non va bene, B non va bene ma Ca………gli sta bene e a noi cosa c’è ne frega!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Pinus

    Rif. 29, caro Zambelli, quello che ti ho detto o il non rispondere non mi mette sempre dalla parte della ragione lo so, ma io con te ho bisogno di un time out.

    Rif. 30 Nano, ok mi ero fatta un’idea diversa. Comunque basta argomentazioni, torniamo sul reale, vi auguro ancora buon lavoro.

  • Chiedo a tutti i membri di PPF di non replicare più a Baldi ne ad altri. Chi si voleva fare un’idea distorta se l’è fatta e non la cambia, noi non dobbiamo difenderci perchè siamo nel giusto. Lo dimostreremo con i fatti e non con le chiacchere. Lasciate per favore i battibecchi e ricordate “Le piccole menti parlano di persone, le menti medie parlano di eventi, le grandi menti parlano di idee”. (E. Roosevelt).” Voliamo alto, come è nostra natura, se qualcuno vuol continuare a starnazzare con queste basse insinuazioni, per cortesia, da ora in poi, lasciatelo nei pollai in cui vuol restare. Noi abbiamo agito con coerenza, chiarezza e trasparenza, per il bene comune e non per tornaconto personale. Avevamo già delle poltrone offerte ma le abbiamo giustamente rifiutate. BASTA!

  • Jacopo Feletti

    Angelo ti benedico. Grazie. Ppf esiste per fare le cose, quelle di buon senso. Le polemiche, adesso, non servono.

  • roberto baldisserotto

    parole sante Angelo , non replicate a baldi .

    opps replico a Zambelli (29) al quale è stato risposto,
    sulla genesi dei comunicati stampa alle 12,55 del 22 giugno quando la domanda l’ha formulata alle 14,53 del 21 giugno :
    i comunicati stampa dei grilli estensi vengono licenziati
    dall’organizer e assistenti i di cui nomi e cognomi
    sono ben visibili a sinistra del board meet up 98.
    Ricordo a TUTTI che come normale iscritto non ho partecipato alla redazione del comunicato stampa ,
    come del resto come membro del meet up vengo
    incaricato dall’organizer e assistenti di portare avanti
    impegni e lavori .

  • Roberto Zambelli

    Baldisserotto (post 35),
    sai che io, nonostante l’appello di Angelo, non ti farei mai mancare il mio commento con relative domande.
    E poi scusami perché mi rìspondi tu? Non poteva rispondermi direttamente un assistente o direttamente silvia che è l’organizer?
    Non potevano rispondermi Pinus(pierre) (post 11, 27, 32) oppure M.Teresa (post 9) a cui ho fatto, nel post 24, la stessa domanda?
    Almeno M.Teresa sapeva di cosa stavo parlando perchè mi riferisco proprio alla sua firma che trovi in calce al documento GRILLI ESTENSI e BALLOTTAGGIO – CIO’ CHE FARA’ LA DIFFERENZA (link: http://www.meetup.com/grilliestensi/it/messages/6556090/).
    Tale documento che io ho contestato (http://www.meetup.com/grilliestensi/it/messages/6560964/) non era evidentemente discutibile, ma ugualmente non avete risposto alla mie obiezioni, compresa la diffida (20-giu-2009 9.03) a pubblicarlo a nome dei Grilli Estensi ossia ben 2 giorni e passa prima del tuo post 35 qui sopra, ma abbondantemente ancora in tempo per correggere un ennesimo pateracchio della LoggiaGE o del gruppo organizer+assitenti.
    Ora in pratica mi stai dicendo che tu NON SEI STATO come “normale iscritto” consultato e non hai “….partecipato alla redazione del comunicato stampa , come del resto come membro del meet up” vieni solo “incaricato dall’organizer e assistenti di portare avanti impegni e lavori.”.
    Sai che faccio davvero fatica a crederti però voglio fare un ultimo e onesto sforzo e invito te a rivedere la tua posizione sulla mia richiesta di assemblea plenaria e tutti i veri Grilli Estensi a dare il loro assenso o almeno il loro parere su questo minimo e dovuto atto di democrazia.
    La mia proposta di assemblea è al link: http://www.meetup.com/grilliestensi/it/messages/6562359/ e invito tutti i Grilli Estensi a dare esplicitamente il loro parere in merito o a fare una loro proposta alternativa alla mia.

    IL NAVIGATORE CHE VOGLIA CAPIRCI QUALCOSA DEVE CHIEDERSI:
    – CHI SONO I GRILLI ESTENSI?
    – QUALE STRUTTURA O FORMA GIURIDICA HANNO PER FARE OPERAZIONI PUBBLICHE A NOME DEL GRUPPO?
    – IL GRUPPO VIENE CONSULTATO? QUANDO E COME?
    – E’ UN GRUPPO?
    – I PROPRIETARI O I TITOLARI DI UN BLOG O DI UNA MAILING LIST SONO AUTORIZZATI A FARE OPERAZIONI PUBBLICHE A NOME DI TUTTI I PARTECIPANTI?
    – QUALI OPERAZIONI PUBBLICHE (legate alle consultazioni 2009) HANNO MESSO IN PIEDI I GRILLI ESTENSI?

    Cordialmente

    Roberto Zambelli

  • Lino

    Baldisserotto mette solo zizzania per dividere è un virus negativo.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese