Cambia la prospettiva Home Raccomandata

22 Mag, 2011

Passi carrai, Tagliani non mantiene la parola

Inserito da: PpF In: Urbanistica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Valentino Tavolazzi

Tagliani non intende mantenere l’impegno di rivedere il regolamento ed eliminare il Cosap (canone occupazione spazi ed area pubbliche) ai passi carrai a raso, i cui proprietari non abbiano fatto richiesto di concessione del divieto di sosta. La vicenda era iniziata in gennaio, quando Progetto per Ferrara aveva presentato in consiglio una risoluzione per eliminare l’ingiusta gabella, costringendo la maggioranza a votare contro, ma incassando al tempo stesso il voto favorevole dell’intera opposizione.

Iaf, in quell’occasione, aveva preferito dare fiducia, rivelatasi mal riposta, al sindaco, e ritirare la propria risoluzione sperando in futuri provvedimenti.

 Poiché nei mesi successivi nulla si muoveva, Ppf ripresentava la medesima risoluzione in marzo, durante la discussione del bilancio preventivo. Questa volta la proposta, emendata dalla maggioranza, incassava l’unanimità e sanciva l’impegno del sindaco ad approfondire il tema in apposita commissione, allo scopo di modificare il regolamento. Ebbene nei giorni scorsi la giunta, prendendosi gioco dell’intero consiglio, ha dichiarato in commissione la propria indisponibilità ad eliminare la tassa sui passi carrai a raso citati.

 La materia è stata più volte affrontata nei tribunali e numerose sentenze provano la fondatezza della richiesta di Ppf. Anche l’Anci, l’associazione dei Comuni, si è pronunciata: “I passi carrai a raso non sono autonomamente assoggettabili né alla tassa di occupazione (Tosap), né al canone (Cosap), ancorché il regolamento comunale preveda delle tariffe specifiche per essi, e nemmeno nel caso una specifica disposizione regolamentare comunale lo preveda”. In buona sostanza è riconosciuta in tutte le sedi l’assenza di una specifica norma di legge, che autorizzi i Comuni ad applicare l’imposta per una prestazione non richiesta dal diretto interessato.

 L’obbligo introdotto dal regolamento comunale, al solo scopo di fare cassa, di segnalare con apposita tabella tutti i passi carrai, è in contrasto con il codice della strada ed il regolamento di attuazione, che prevedono l’apposizione della tabella solo nei passi carrai con manufatto (circostanza che comporta occupazione di suolo pubblico) o per quelli a raso, ma subordinatamente alla richiesta dell’interessato.

 Dunque non ci sono dubbi. Su otto ricorsi giunti a sentenza, l’Ica concessionaria del Comune ne ha già persi sei. Anche il regolamento della Provincia non prevede alcuna tassa per i passi carrai a raso, e numerosi Comuni, che avevano introdotto la gabella, hanno fatto retromarcia cambiando il regolamento. Lo scenario atteso è una valanga di ricorsi che chiameranno in solido il Comune a risarcire ai cittadini anche le spese legali.

L’ostinazione del sindaco e della maggioranza, in questa vicenda, è pari a quella dimostrata nel pervicace rifiuto di chiudere il derivato Dexia o di vendere le azioni Hera. Comportamenti che, per indisponibilità a rimediare errori commessi, stanno costando ai ferraresi milioni di euro.

 Valentino Tavolazzi

Consigliere comunale Progetto per Ferrara

Movimento 5 Stelle

 

  • Orsa71

    Trattasi di un articolo relativo alla cronaca di Reggio Emilia. Magari per prendere spunto….

  • Comitato via Prinella

    gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese