Cambia la prospettiva Home Raccomandata

24 Apr, 2010

Pfoa, inutili calcoli del Pd

Inserito da: PpF In: Ambiente e salute

facebook technorati okno segnalo

di Valentino Tavolazzi

Replico all’ultimo scritto prodotto dalla coppia di consiglieri del Pd Tafuro e Portaluppi, per rispetto ai lettori di questo giornale online. Il duo, che manifesta evidenti problemi di lettura, ha rivelato ciò che già era scritto nel mio intervento sulla pericolosità per la salute del Pfoa e sull’esistenza di un valore limite di soglia, anche in Italia, contrariamente a quanto finora sostenuto da Pd e suoi satelliti. La rivelazione  il fatto che suddetto limite si riferisca alla concentrazione di Pfoa in aria e non in acqua.Uno sforzo encomiabile quello prodotto dalla coppia di consiglieri Pd,  se il lettore comune non avesse compreso il significato della locuzione “sostanze aero disperse” contenuta nel mio intervento intitolato “Pfoa e salvaguardia del fiume Po”, in cui si legge: “Va precisato che il valore limite di soglia indica, per ognuna delle sostanze elencate, le concentrazioni delle sostanze aero disperse, al di sotto delle quali si ritiene che la maggior parte dei lavoratori possa rimanere esposta ripetutamente, giorno dopo giorno, senza effetti negativi per la salute.”

Il distratto duo del Pd ha trascurato inoltre il fatto che l’American Conference of Governmental Industrial Hygienists (A.C.G.I.H.) degli Stati Uniti d’America e  Federchimica, nella sua pubblicazione 2003 “Valori limite di soglia e indici biologici di esposizione per i rischi derivanti da agenti chimici, negli ambienti di lavoro”, abbiano accertato e reso noto ad industria e sindacati dei lavoratori, che il Pfoa viene assorbito anche per contatto cutaneo e che l’acqua è un ottimo veicolo.

Dunque i complessi e sudati calcoli offerti dal duo del Pd, tesi a comparare i diversi assorbimenti derivanti dalla respirazione e dall’assunzione di acqua, sono del tutto estranei alla finalità del mio intervento, teso a raccomandare un monitoraggio continuo e frequente del Pfoa, peraltro ribadito da Asl e Ato in commissione consigliare, e che non è mai stato fatto.

Rimane la vergogna del Pd per non aver mai mosso un dito in Comune, Provincia e Regione, e per non averli mai attivati nei confronti delle istituzioni locali, responsabili del controllo degli scarichi nel Po a monte di Ferrara, quando da decenni si conoscono nomi e cognomi di chi liberamente scarica nel fiume sostanze altamente nocive per la salute come il Pfoa!

Si preferisce invece organizzare convegni passerella sulla qualità dell’acqua del Po (come quello di lunedì prossimo), in un clima di “vogliamoci tanto bene” tra controllati e controllori, istituzionali e non.

Ppf chiede che sindaco, presidente della provincia, deputati e senatori ferraresi, si attivino per indurre la Regione Emilia Romagna ad assumere iniziative forti per la salvaguardia del Po, nei confronti di Piemonte, Lombardia e Governo.

Valentino Tavolazzi, consigliere comunale Ppf

Cambia la Prospettiva, MoVimento 5 Stelle

Lettera scritta a quattro mani dal duo Portaluppi e Tafuro

Valori di Pfoa e ingiustificato allarme

Nel tentativo di addebitare al Pd un’inesistente emergenza sanitaria il consigliere Tavolazzi denuncia che “per il Pfoa, il limite di soglia è più basso del valore riscontrato nell’acqua potabile dall’Asl. E questo dovrebbe suggerisce un monitoraggio continuo e frequente”. Peccato che non sia affatto vero.

Il valore riscontrato nella nostra acqua (14,5 ng/litro) è certo superiore ai 10 ng/litro di soglia stabilita dai medici igienisti statunitensi “al di sotto della quale si ritiene che la maggior parte dei lavoratori possa rimanere esposta ripetutamente, giorno dopo giorno, senza effetti negativi per la salute”. Ma la soglia americana è riferita a litri d’aria respirata da un lavoratore, non ai litri d’acqua bevuta ogni giorno.

Un banalissimo calcolo aritmetico dell’aria respirata in 8 ore di lavoro porta a determinarne in non meno di 2400 litri (calcolo molto conservativo) la quantità giornaliera. Dunque la soglia dei medici igienisti corrisponde all’introduzione nell’organismo per via aerea di almeno 24000 ng di Pfoa al giorno, che sono sempre un’enormità (tre ordini di grandezza in più!) rispetto ai 43,5 ng che riusciamo ad introdurre nel nostro organismo impegnandoci a bere 3 litri d’acqua di rubinetto al giorno.

Sarebbe da sbellicarsi dalle risate se non ci fosse di mezzo la preoccupazione e l’ingiustificato allarme procurato ai cittadini. Qualcuno per favore richiami il consigliere Tavolazzi al dovuto senso di responsabilità che pare avere del tutto smarrito.

Antonio Tafuro e Francesco Portaluppi, consiglieri comunali Pd

  • giova

    Portaluppi, Tafuro e Compagni neppure immaginano cosa significa essere opposizione e hanno ancora l’illusione che facendo BAU BAU il “competitore” se la dia a gambe. Tavolazzi approfondisce la cose, non sta ai detti comuni, ce ne vorrebbero un bel po’ di uomini politici di tale onestà intellettuale, per raddrizzare Ferrara e l’Italia –

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese