Cambia la prospettiva Home Raccomandata

21 Giu, 2009

PpF coerente e trasparente

Inserito da: admin In: Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Pasquale Borrelli

coerenzaValentino Tavolazzi ed il PpF sono stati coerenti, pragmatici, trasparenti ed intellettualmente onesti.

Coerenti perché hanno sempre sostenuto di non voler fare distinzioni tra le forze politiche che avessero eventualmente offerto il loro appoggio ai quattro punti prioritari del programma (spegnimento inceneritore, mantenimento servizi essenziali al S. Anna, vendita delle azioni Hera, stop all’idrovia).

Pragmatici perché hanno svincolato la realizzazione di queste priorità da posizioni di schieramento precostituite privilegiando il raggiungimento degli obiettivi all’ideologia.

Trasparenti perché sono state rese pubbliche le posizioni dei due contendenti: indifferenza da parte di Tagliani; adesione unilaterale da parte di Dragotto.

L’onestà intellettuale poi, si manifesta, in primo luogo, nell’espressione della “volontà di indipendenza politica non avanzando alcuna richiesta” (cito dalla lettera del candidato del PDL). Ovvero è stata respinta da PpF l’offerta di incarichi istituzionali fatta da Dragotto, contrariamente a quanto invece avvenuto, per esempio, per “Io Amo Ferrara”. In secondo luogo PpF si astiene da qualsiasi indicazione di voto e si colloca comunque all’opposizione “con le mani libere per vigilare”.

Lo spirito fondativo di una lista civica come PpF prende spunto dal tentativo di cambiare alcune cose concrete a livello locale, ponendosi al di fuori di posizioni preconcette.
Ognuno di noi poi è libero di votare o non votare chi gli pare, e non perché lo dice PpF ma perché è nostro intimo diritto! Secondo me, ancor più importante del fatto che a prevalere al ballottaggio sia l’uno o l’altro o del dubbio se Dragotto manterrà o meno l’impegno assunto, è che PPF continui a dispiegare sempre di più e sempre più forte la sua azione di rinnovamento. E da quanto emerso dai partecipanti alla riunione del 18 giugno sono fiducioso che ciò possa accadere.

Io mi sono accostato all’attività di PpF riconoscendomi pienamente, sia nel clima di democrazia interna, sia nelle proposte, alcune delle quali non esito a definire “rivoluzionarie” rispetto al pensiero omologato ormai dominante in modo trasversale nel Paese. Idee come la “decrescita serena”, la smitizzazione del P.I.L., lo stop al consumo di suolo, la Carta di Firenze, l’attività dell’Associazione dei Comuni virtuosi, la democrazia partecipata non possono essere più considerate UTOPIE: sono stringenti NECESSITA’!!

Concordo inoltre con due argomenti espressi nella serata del 18/6. Il primo è che potrebbe essere “educativo e rigenerante” per il PD andare all’opposizione a Ferrara. E ciò perché non è etico fondare il proprio consenso invece che sull’apprezzamento per il proprio ben operare, quanto piuttosto sul “quanto fanno schifo gli altri”. Il perpetuarsi di questa condizione sicuramente non favorisce il rinnovamento della classe dirigente ed atrofizza la capacità autocritica del PD. Il secondo è l’irrisolta polemica con i Grilli Estensi. Temo gli eventuali danni che possano derivare dalle dispute con PpF; fatti che sono agevolmente comprensibili per “chi è all’interno” possono essere invece fortemente fraintesi da chi non lo è.

Infine do la mia piena disponibilità per lo sviluppo delle nuove annunciate iniziative quali la costituzione di una rete degli eletti delle liste civiche, la scuola di formazione degli eletti, la giunta ombra.

Pasquale Borrelli

  • giova

    Andiamo ai fatti, smettano Grilletti e Pulci di fare retroriflessioni: negli APPARENTAMENTI ai Candidati di Comune di Ferrara e Provincia PROGETTO PER FERRARA NON C’E’ …..questo basta ed avanza , inoltre è stata univoca la dichiarazione della libertà di voto, completata dalla informazioni sui propositi di Dragotto, non qualificati in alcun modo, se attendibili oppure opportunistici.

  • giova

    Circa i GRILLI esterni e contestatori, mi sarei aspettata che si presentassero apertamente in delegazione ( gli “eletti” tra chi? Grillo come li prenderebbe, a pedate??) o meglio individualmente, per esprimere proposte e speranze, ideali, strategie o comunque condivisione…invece solo chiacchiere su forum e blog, presenze minacciose ed evanescenti ….direi mancanza di cor- responsabilità…GUARDIAMOCI NEGLI OCCHI , non sono momenti storici per lasciare che la barca vada, specie nella morta gora della politica cittadina !

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese