Cambia la prospettiva Home Raccomandata

03 Gen, 2010

Regionali a 5 Stelle: in Emilia Romagna il 2010 inizia con il botto

Inserito da: PpF In: Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

movimento-5-stelleA Bologna, sabato 2 gennaio, 70 delegati ed attivisti da tutta la regione, hanno iniziato il 2010 decidendo i candidati circoscrizionali delle prossime elezioni regionali. Lunedì 4 gennaio il candidato presidente Giovanni Favia comunicherà l’elenco definitivo dei nove componenti il suo listino.  L’ufficio stampa e comunicazione è coordinato da Matteo Incerti di Reggio Emilia, già al lavoro per organizzare la conferenza stampa di presentazione della lista del Movimento 5 stelle con Beppe Grillo, prevista a Bologna il 16 gennaio.

 

Il sito www.emiliaromagna5stelle.it è curato da Federico Pizzarotti di Parma, già attivo ed aggiornato quotidianamente in network con i siti delle diverse organizzazioni e liste provinciali dell’Emilia Romagna.

 La raccolta delle firme in regione inizierà giovedì 7 gennaio, in concomitanza con la presenza di Beppe Grillo a Reggio Emilia*.  Elisa Bulgarelli e Serena Saetti di Bologna coordinano quest’attività.

 Sabato 9 gennaio saranno costituiti il Comitato e la Associazione Lista Emilia Romagna 5 Stelle – Beppe Grillo.it, per la raccolta fondi, il loro utilizzo e la gestione del rimborso elettorale. Un organismo tecnico ed amministrativo, che assicurerà massima trasparenza e coinvolgimento di ogni provincia. Il presidente sarà Giovanni Favia. Il coordinatore del gruppo di lavoro per la costituzione è Giorgio Gustavo Rosso.

 La segreteria organizzativa delle regionali è coordinata da Elisa Bulgarelli e Serena Saetti, in stretta collaborazione con Barbara Martini, Cesena.

 * Beppe Grillo il 7 gennaio 2010 a Reggio Emilia

In occasione della visita del Presidente del Senato Renato Schifani a Reggio Emilia per l’anniversario della nascita del tricolore, Beppe Grillo chiederà a Schifani perché il Senato non discute la proposta di legge per il Parlamento Pulito, firmata da oltre 350.000 cittadini oltre 2 anni fa. Saranno presenti Giovanni Favia, candidato presidente della regione per il Movimento 5 Stelle in Emilia Romagna, insieme ai candidati circoscrizionali ed ai numerosi consiglieri comunali eletti la scorsa primavera.

  • io, ennio rossi ò 46 ans vorrei essere presente per il voto con voi si può avere il programma rossi ennio

  • PpF
  • giova

    Finalmente un Venerdì da liberi…e felici: non abbiamo più da stazionare sotto il Volto del Cavallo per raccogliere le firme! Questo ultimo Venerdì, come i precedenti, sarebbe stato piovoso e grigio, ma oggi le firme le abbiamo tutte, anche sovrabbondanti, senza spendere altro che la nostra parola di Gente seria ed affidabile . Il lato ” positivissimo” è stato l’incontro con tante persone, ora critiche, ora già solidali, ora incoraggianti , tutte persone che vogliono essere animatrici di un progetto di vita comune, esprimendo attese e confidando a breve in risultati . Li avranno da noi, anche se da minoranza sfideremo la maggioranza schiacciante che vuole andare, come si è sempre fatto, piano e silenziosamente. Già in sette mesi a Ferrara si è svolta una battaglia epocale fra chi dà numeri e chi dà i numeri . lL’ effetto è una discussione seria su proiezioni matematiche dei fenomeni misurabili e un ventaglio di azioni realizzabili e concrete. Per me è già la rinascita.

  • giova

    Nell’imminenza delle regionali le amministrazioni locali riferiscono con enfasi i grandi finanziamenti che ricevono dalla Regione, che con le nostre imposte di lavoratori alimentiamo. Questi governi ferraresi sono Bologna- dipendenti, mettono nero su bianco progetti fumosi ed opinabili, sapendo che la Regione approverà e pagherà, salvo poi verificare problemi di approssimativa progettazione e di maldestra esecuzione: esempio manifesto più dell’ospedale di Cona non c’è, tralasciamo su inceneritore nascostamente funzionale alla bassa bolognese, su trasporti del bacino Codigoro, Ostellato, Portomaggiore, Argenta, Ravenna, Bologna, tolleranza per palesi violazioni delle norme su paesaggio, boschi (PINETE ai LIDI) dune, tutela di flora e fauna….Anche la Regione Emilia Romagna deve qualificare i suoi indirizzi sugli enti locali, specialmente quelli ferraresi, che si sono dimostrati fin qui particolarmente superficiali e prodighi su iniziative di basso spessore economico e culturale. Di Ferrara pubblica si salva solo l’Università, perchè è permeabile a mille apporti internazionali, ricercati e coltivati, come deve essere, da un rettorato dinamico e lungimirante. Vorrei però che l’Università dicesse ciò che a Ferrara non va, specie in merito ad ambiente, chiaramente aria, acqua e suolo. Gli uomini che hanno costituito PPF da anni sollevano inascoltati questioni serissime, ma il riscontro da parte dell’Università è molto marginale. A prescindere dagli schieramenti politici o civici, i temi ambientali dovrebbero trovare un approfondimento scientifico che si impone in modo autonomo e pressante sugli organi tecnici del Comune, della Provincia e della stessa Regione. Per collaborare in vista di veri benefici collettivi, non in funzione di una ristretta élite che viene la tentazione di definire CASTA.

  • Roberto Zambelli

    Giova, credo che sarebbe ora di avere il coraggio di dire no. Un bel no all’idrovia, un bel no al musa, un bel no a tutte quei mega progetti che sono fatti solo ed unicamente in funzione di una demagogia rinchiusa su se stessa e senza un futuro. Un bel sì a tutte le iniziative, ai progetti che tutelano il territorio e che guardano in là di almeno sei generazioni. Perchè non dare, alla nostra campagna elettorale questa connotazione? Un No alle cose fatte tanto per fare per lasciare spazio alla costruzione di un futuro condivisbile e per di più sostenibile nel tempo.

  • giova

    Non credo che siamo isolati,tanta Gente borbotta e smania, bisogna che emerga il malcontento ela progettualità.

Tags:

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese