Cambia la prospettiva Home Raccomandata

17 Giu, 2011

Replica alla menzogne di Tagliani

Inserito da: PpF In: Politica|Sanità

facebook technorati okno segnalo
Share

 

di Valentino Tavolazzi

Gentile direttore, chiedo cortesemente il diritto di replicare alle dichiarazioni del sindaco Tagliani pubblicate dal Carlino in data 15.6.11. L’articolo, a firma di Stefano Lolli, è titolato «Chi dice che il S. Anna può restare, illude la gente», e sottotitolato: il sindaco, rasoiata a Tavolazzi: «Nel 2000 c’era lui nel pool di esperti incaricati di valutare l’appalto». Devo ancora una volta smentire false dichiarazioni del sindaco, lesive della mia credibilità ed immagine. Era già accaduto nella vicenda dell’esoso contratto di illuminazione pubblica Hera, quando, documenti alla mano, dimostrai pubblicamente la mia estraneità dal penoso risultato nel quale Tagliani tentò di coinvolgermi con la menzogna. La verità fu che mi opposi a quel contratto penalizzante per il Comune, voluto dall’allora vicesindaco e che Maurizio Chiarini confezionò prima di passare ad Hera. E quella fu una delle ragioni per cui Tagliani revocò il mio incarico in anticipo e senza giusta causa, facendo pagare ai cittadini l’indennizzo contrattuale.

Parimenti, nella vicenda di Cona, Tagliani ha nuovamente mentito, dichiarando in consiglio provinciale: «Nel gennaio del 2000 Comune, Provincia, Asl, Sant’Anna e Università vararono il progetto dell’ospedale unico a Cona. Io non c’ero nel consesso che vagliò l’iter successivo alla scelta, ma qualcuno nominato dal sindaco faceva invece parte della commissione che fu chiamata a valutare l’appalto.». L’articolista prosegue: «Gli occhi degli oltre cento presenti si voltano, all’unisono, verso l’ex city manager Valentino Tavolazzi, e dai banchi del Partito Democratico scoppia un lungo applauso».

E’ falso che io abbia mai fatto parte di una commissione (?) che vagliò l’iter successivo alla scelta compiuta da Tagliani e Sateriale di realizzare l’ospedale unico a Cona. Di tale decisione, che decretò la definitiva chiusura del Sant’Anna, egli è personalmente responsabile. Lo è anche per averla difesa da consigliere regionale (2005-09). Pertanto, prima che ai cittadini, Tagliani deve risponderne a se stesso. Innanzi tutto nel gennaio del 2000 non ero in Comune (fui assunto nell’aprile successivo). Nei primi giorni del 2001 presi parte come city manager ad una riunione convocata da Sateriale, insieme al direttore dell’azienda ospedaliera Montaguti, sua moglie e l’ingegnere capo Fulvio Rossi. In quell’occasione, dopo aver espresso forti perplessità sull’ipotesi del leasing avanzata da Montaguti, sollecitai l’azienda ospedaliera, che gestiva in autonomia gli appalti, a produrre programma dei lavori, tempi e costi per la progettazione e l’esecuzione delle opere. Nei giorni successivi su richiesta del sindaco individuai una società di ingegneria che potesse controllare, per conto del Comune, l’avanzamento del progetto. Sateriale non affidò mai quell’incarico né mi coinvolse ulteriormente. Nei mesi successivi l’autorità per la vigilanza dei lavori pubblici confermò gli errori di Montaguti con delibera del 4.12.2002. Dunque non feci mai parte di alcun pool su Cona, al contrario, a partire dal febbraio 01, dopo aver annunciato alla città il ridimensionamento del city manager, Sateriale si avvalse della sola collaborazione dell’ing. Rossi, nonostante gli avessi più volte offerto esperienza e disponibilità ad occuparmi di Cona per conto del Comune.

Nel giugno 2002 Tagliani mi propose, per conto del sindaco, di lasciare il Comune per assumere la direzione dei servizi tecnici del Sant’Anna, alle dipendenze di Montaguti. Respinsi al mittente la proposta ed alcuni mesi dopo Sateriale mi revocò l’incarico di city manager (http://www.progettoperferrara.org/tag/cosa-dicevano-allora). Negli anni successivi accadde di tutto, dal leasing illegittimo ai ripetuti annunci di Sateriale sull’apertura dell’ospedale, dai pasticci sulla gara di progettazione, fino al siluramento dell’ing. Bregna, divenuto il capro espiatorio. Tagliani dal ‘99 approvò tutto. Chiusura del Sant’Anna, svendita di Agea, asilo del Salice, chiusura del laboratorio di Ponte, svendita delle reti del gas, saranno per sempre i suoi regali alla città.

Valentino Tavolazzi

Consigliere comunale Progetto per Ferrara/Movimento 5 Stelle

ARTICOLO PUBBLICATO DAL  IL RESTO DEL CARLINO ED. FERRARA IL 15/6/11

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese