Cambia la prospettiva Home Raccomandata

03 Nov, 2009

Report Consiglio di Circoscrizione 3 del 29/10/09

Inserito da: PpF In: Circoscrizione 3

facebook technorati okno segnalo
Share

di Tommaso Mantovani*

Credito-trasparenzaGiovedì c’è stato il consiglio di circoscrizione 3, a Pontelagoscuro. All’ordine del giorno, oltre alla concessione ad uso gratuito di locali a vari enti, si è parlato della bretella che a Porotto dovrà deviare il traffico pesante sulla piccola e media industria.  Si è votato per un parere di circoscrizione, poi la palla passerà al consiglio comunale.  E’ un progetto che risale al 1995, poi abbandonato, perché doveva essere una circonvallazione ovest, collegata al
 casello Ferrara nord; ma facendo questo avrebbe dovuto fare espropri ed attraversamenti  molto costosi. Il fallimento della Coopcostruttori ha fatto il resto.

 

 Infatti, il progetto è stato poi limitato a Porotto e P.M.I. nel 2003,  con un accordo tra Sateriale e i cittadini “per il compenso  ambientale”, come contropartita alla triplicazione  dell’inceneritore. 
Nonostante le promesse di Sateriale, è ancora tutto sulla  carta: fatte solo due rotatorie e due espropri in procedimento. La nuova strada sarà a pochi metri dalla via  Cento, le cui case dovrebbero essere liberate dal traffico pesante… 
Tra accessi ai fondi e sottopassi-ferrovia temo che andrà  per le lunghe. Passerà per diversi tratti di campagna, compreso il fondo  di un agriturismo e rasente un boschetto di piante aromatiche, entrambi incentivati da progetti ecologici… 
La mitigazione ambientale che dovrebbe compensare è assolutamente generica: un boschetto come quello di Hera tra
 i più probabili. Per compensare che cosa? I camion di  rifiuti da portare ad Hera, in via Diana. 
Dal 2003 sono contrario alla triplicazione dell’inceneritore. 
La mitigazione vera richiederebbe qualcosa come 20.000  ettari di bosco, solo per le nanoparticelle dovute al
 traffico e all’inceneritore (e niente si può fare per diossine, metalli pesanti, ipa, etc.: i più cancerogeni).
 I 5 milioni di euro per la spesa (e quanti anni di cantieri aperti?) sarebbe stato meglio dirottarli alle bonifiche di
 varie aree, ad esempio quelle inquinate da cvm. O magari  all’interno del petrolchimico, dove un accordo di programma
 del 2003 prevedeva che tutte le aziende bonificassero suoli e falda. Ad esempio, Lyondell-Basell per le bonifiche dei
 suoi terreni “non ha mosso una sbadilata di terra ” (parole  testuali di A. Bassi, del Servizio Ambiente, chiamato in
 circoscrizione a caldeggiare il piano Basell).
 Per questo, dopo aver votato contro il piano- basell due settimane fa, che darà 10 anni di concessioni edilizie a
 Basell sui suoi terreni mai bonificati, ho  votato anche  contro la bretella: 16 sì, un astenuto (Mazzoni, IaF) e,
 come dicevo, 1 contrario (ppf).
 Alla faccia della decrescita felice di Latouche, di cui però si organizza la conferenza…O del convegno sulle
 bonifiche… 
E alla faccia della crisi attuale, che, a differenza di  quella del ’29, è sia di sovrapproduzione sia ambientale
 (vedi, tra gli altri, Maurizio Pallante a Milano, da Grillo, non Tommaso).
 Mi sembra di essere tornato agli anni ’50: investimenti in asfalto (bretella di Porotto, Cispadana), cemento
 (piano-casa), infrastrutture nel deserto (idrovia) e  industria pesante (basell). In effetti sono gli investimenti
 più semplici e a max rendimento. 
Schizofrenia o ipocrisia?
 Con dolore, Tommaso

* Consigliere Circoscrizione 3  Progetto per Ferrara

  Cambia la Prospettiva 

  • Roberto Zambelli

    Sulla carta e a parole sembrano gli investimenti più semplici e a max rendimento, ma solo per chi crede nelle favole e nei “fumogeni”.

    Per quanto riguarda i comion in entrata e in uscita dall’inceneritore sarebbe ora di ricordarsi le tonnellate di rifiuti tossici e nocivi che l’inceneritore produce:
    – quanti sono questi rifiuti?
    – cosa contengono?
    – dove vengono portati?
    – come vengono smaltiti?

    Roberto Zambelli

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese