Cambia la prospettiva Home Raccomandata

06 Giu, 2009

Senz’usta e permaloso

Inserito da: PpF In: Ambiente e salute|Economia, sviluppo, lavoro|Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

di Paolo Giardini

2311456635_deb7828113C’è una polemica in atto, accesa dalla lettera di Puglioli pubblicata due giorni fa, nella quale il presidente dell’unione industriali è insoddisfatto dell’amministrazione, per il fardello della burocrazia e per le resistenze poste a nuovi insediamenti produttivi, ferendo la suscettibilità di Sateriale che ieri è insorto dalle pagine della Nuova, elencando il suo fiore all’occhiello: la costosissima e nuovissima turbogas, oltre allo stabilimento Estelux che darà lavoro a ben 300 persone! Altro che resistenze a nuove realtà innovative!

I sindacati oggi s’indignano pure loro, in difesa della categoria (Sateriale è sindacalista fin da piccolo, sindaco per errata interpretazione della radice della parola sindacalista), mentre l’allibito Puglioli comunica che rimanderà la replica a dopo le elezioni. E fa bene. Non solo perché i giornali in feeling col PD non censurano solo le lettere dei pinco pallino come me avversi al Palazzo, ma anche perché la replica potrebbe avere tante varianti quanti sono i risultati elettorali meno 1: con un Tagliani sindaco la replica sarebbe quella odierna.

Ma torniamo alla suscettibilità del nostro eroe, che, in dieci anni di governo, senza mai perdere il sonno ha visto il polo chimico perdere più reparti che acquisirne. Quando ha accolto la turbogas da 800 MW, se gli avessero proposto valori diversi da (80 MW a 80 GW) per quello che ne capiscono lui e collaboratori sulle grandezze d’energia sarebbe stata la stessa cosa. Tuttavia siamo indulgenti: di miracoli d’apprendimento rapido gli adulti non ne fanno.

Quello che invece provoca sdegno per quella manica d’inetti è l’assenza d’adesione intellettuale al loro stesso operato! Se sono convinti della bontà della scelta e increduli dei pericoli ambientali (non vedendo mai nessuno perdere sangue dal naso nei pressi delle centrali), dovranno pur considerare che la turbogas è una centrale termoelettrica! Allora, il soffermarsi un attimo su quel suffisso “termo” non stimola nessuna curiosità? E’ così difficile scoprire il segreto di pulcinella della produzione delle centrali, che è quella termica? Quella elettrica, nei fatti è un sottoprodotto, anche se è proprio quella voluta dal padrone della centrale che vende energia elettrica. Ma solo un amministratore bovinamente inetto può trascurare che più della metà dell’energia prodotta e dissipata è termica!

Un ben di Dio termico buttato al vento!! La cui cessione e fruizione invece dovrebbe essere il prezzo imposto al gestore per farla sopportare in casa nostra. Con tutto quel calore disperso si possono fare competitivi essiccatoi per cereali e lavanderie industriali al servizio di un paio di regioni. Anche uno zuccherificio ha bisogno di tanto calore per funzionare! E’ stata offerta energia termoelettrica (non solo elettrica) allo zuccherificio in predicato d’insediamento?

Con lo spillamento delle acque di scarto a bassa temperatura si possono ancora alimentare chilometri di serre nei pressi! Invece, il massimo della progettualità comunale sotto Sateriale è l’ipotesi della fruizione invernale nell’impianto del teleriscaldamento. Per fortuna Sateriale ha concluso il suo mandato e potrà trasferirsi fra gli Intellettuali Ferraresi di Regime ultimamente palesatisi in molti appelli. Esonerati dal pagargli le spese di stampa, attendiamo con ansia la libertà di non leggerlo: per quanti sproloqui dirà, non saranno quelli del sindaco.

Paolo Giardini

Progetto per Ferrara

  • Fabio

    Colgo l’occasione per snocciolare un paio di dati emersi la settimana scorsa durante la visita alla centrale ENEL di Polesine Camerini nell’evento “centrali aperte”. Detta centrale non produce elettricità dal’ottobre scorso visto che il fabbisogno energetico in Italia anche nelle precedenti settimane roventi non è andato oltre (causa crisi) i 32 GW rispetto i 50-65 GW “installati”. Questa centrale quando c’è la richiesta di corrente deve cedere il passo a generatori privati come quello di Mantova causa contratti con diritti di esclusiva. Da anni la notte l’Italia compre energia a prezzi stracciati dalle centrali nucleari di Svizzera e Francia che, ovviamente, non possono spegnersi, e che oggi sempre causa crisi viene comprata anche durante il giorno. Ricordo, per finire, che la centrale di Polesine Camerini è in attesa di essere convertita a carbone (auguri agli amici della bassa!) tra un paio di anni.
    Quello che non riesco a capire è come mai si spendano soldi per costruire nuove centrali (con gli annessi che ben conosciamo) mentre a due passi si vedono gli impianti arrugginire.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese