Cambia la prospettiva Home Raccomandata

03 Apr, 2009

Sondaggi elettorali

Inserito da: PpF In: Politica

facebook technorati okno segnalo
Share

20081210-sondaggiI sondaggi del Pd, resi noti dal Pd, non possono che supportare i desiderata del Pd. Basta un megafono e il gioco è fatto. Qual è il messaggio agli elettori? Tagliani tiene, Tavolazzi al 2% non da fastidio, quindi elettori di centro sinistra non votatelo (teoria del voto utile); Barbieri vola, ma in aiuto al Pd poiché depotenzia Dragotto pescando nel centro destra, dunque elettori di centro destra votatelo pure (teoria della lista civetta).

Ppf non commissiona sondaggi di parte, poichè crede che nell’intimità della cabina elettorale gli elettori sapranno scegliere con la propria testa. Di giochini tattici (qualche vecchio “rinnovatore” del PD ne è maestro) sono stufi. Ne vedremo delle belle!

Valentino Tavolazzi

Progetto per Ferrara

sondaggio

  • Antonio Rossi

    Salve signor Tavolazzi,
    sono scioccato dal fatto che il sindaco Sateriale abbia avuto 10 anni per demolire il palazzo degli specchi e decide di farlo solo ad un mese dalle elezioni.

    L’anno scorso come ben ricordera’, il neo assessore alla cultura di Ferrara per una serie di lamentele da parte degli ambientalisti e dei volontari del canile ha dichiarato che nel 2009 non si sarebbero fatti i fuochi artificiali durante la Notte Bianca,per la salvaguardia dell’eco sistema del parco urbano.

    Leggo in questi giorni che prima delle elezioni il comune nelle vesti del Sindaco,ha deciso di demolire il palazzo degli specchi,non con una demolizione convenzionale ma con una demolizione controllata con la dinamite.

    Lei sig. Barbieri sa come il ferrarese nel suo immaginario vede i fuochi artificiali,come si smuovono masse per i fuochi,come con i fuochi si aumentano i consensi,a mio modesto parere,l’anno scorso sapevano benissimo che quest’anno si sarebbe effettuata la demolizione controllata,hanno tolto i fuochi per investire nella demolizione che diventa un vero proprio show,che verra’ ripreso dalle televisioni nazionali e portera’ visibilita’ a Sateriale che potra’ dire a tutti che ha mantenuto le promesse del programma dei suoi 10 anni di mandato.

    Il problema che le pongo e’ questo,la demolizione diventa un grande avvenimeto mediatico,ma siamo sicuri che il palazzo degli specchi non contenga sostanze tossiche che durante la demolizione possono spargersi nell’aria??

    Qualcuno ha effettuato dei controlli prima di demolire in quel modo il lotto?

    Sapendo chi ha costruito il palazzo in quegli anni , siamo sicuri che non abbiano utilizzato dei materiali illegali impastandoli con il cemento o qualcosa del genere??

    Queste sono le domande che mi sorgono spontanee, le sarei grato se potesse informarsi su questo,grazie ancora io la sostengo.

    Cordiali saluti

  • Antonio Rossi

    Salve signor Tavolazzi
    sono scioccato dal fatto che il sindaco Sateriale abbia avuto 10 anni per demolire il palazzo degli specchi e decide di farlo solo ad un mese dalle elezioni.

    L’anno scorso come ben ricordera’, il neo assessore alla cultura di Ferrara per una serie di lamentele da parte degli ambientalisti e dei volontari del canile ha dichiarato che nel 2009 non si sarebbero fatti i fuochi artificiali durante la Notte Bianca,per la salvaguardia dell’eco sistema del parco urbano.

    Leggo in questi giorni che prima delle elezioni il comune nelle vesti del Sindaco,ha deciso di demolire il palazzo degli specchi,non con una demolizione convenzionale ma con una demolizione controllata con la dinamite.

    Lei sig. Tavolazzi sa come il ferrarese nel suo immaginario vede i fuochi artificiali,come si smuovono masse per i fuochi,come con i fuochi si aumentano i consensi,a mio modesto parere,l’anno scorso sapevano benissimo che quest’anno si sarebbe effettuata la demolizione controllata,hanno tolto i fuochi per investire nella demolizione che diventa un vero proprio show,che verra’ ripreso dalle televisioni nazionali e portera’ visibilita’ a Sateriale che potra’ dire a tutti che ha mantenuto le promesse del programma dei suoi 10 anni di mandato.

    Il problema che le pongo e’ questo,la demolizione diventa un grande avvenimeto mediatico,ma siamo sicuri che il palazzo degli specchi non contenga sostanze tossiche che durante la demolizione possono spargersi nell’aria??

    Qualcuno ha effettuato dei controlli prima di demolire in quel modo il lotto?

    Sapendo chi ha costruito il palazzo in quegli anni , siamo sicuri che non abbiano utilizzato dei materiali illegali impastandoli con il cemento o qualcosa del genere??

    Queste sono le domande che mi sorgono spontanee, le sarei grato se potesse informarsi su questo,grazie ancora io la sostengo.

    Cordiali saluti

  • Athos Tromboni

    I sondaggi a settimane di distanza dal voto si sono sempre rivelati fallaci. Ricordate Hillary Clinton che doveva stravincere su Obama? Ricordate Prodi che doveva stravincere su Berlusconi? Ricordate la Bartolini che doveva vincere su Guazzaloca? I sondaggi delineano, lontano dalla data del voto, più una TENDENZA che un RISULTATO. Penso che la tendenza lampante (anche in quelli commissionati da Dragotto) sia che in una considerevole fetta di ferraresi c’è molta voglia di cambiare e perciò la più smaccatamente pubblicizzata LISTA CIVICA (Barbieri) attira oggi le attenzioni di chi è disposto a cambiare. Ma i simpatizzanti civici non possono non considerare, quando sarà il momento, che ci sono non una ma diverse liste civiche e molti di coloro che oggi hanno sicuramente dichiarato all’intervistatore il nome “Barbieri” identificando la parte con il tutto, quando dovranno scegliere un civico, lo faranno con maggior attenzione ai programmi e alla credibilità sociale e politica. Personalmente quel sondaggio del Pd mi ha fatto sorridere e ha confermato in me la convinzione che la TENDENZA sia favorevole all’insediamento di un candidato civico a Palazzo Municipale. Ne vedremo veramente delle belle di tutto e di più.

  • Simone Droghetti

    Non so come andranno queste elezioni, è davvero difficile per me capire se arriverà il terremoto.
    Le uniche considerazioni che mi sento di fare sono:
    1) Come si può votare un PARTITO di quelli “tradizionali”
    dopo le innumerevoli dimostrazioni di assoluta mancanza di considerazione e rispetto verso “i cittadini”.
    La CASTA esiste! Apriamo gli occhi o qualcuno vuole ancora credere a questa gente (sempre la stessa “oligarchia”).
    2) Come posso fare dopo Sateriale a votare il PD?
    Io da 18 anni voto a sinistra, sono stato nella Sinistra Giovanile (PDS), la mia famiglia da sempre è “a sinistra”.
    Sono profondamente deluso e arrabbiato, lo considero un tradimento gravissimo quello del PD nei confronti della cosidetta “base”, persone semplici e laboriose
    che con i loro sacrifici hanno permesso la costruzione e la vita di un EX grande partito di “sinistra”.
    Non so davvero come un elettore del comune di Ferrara
    possa votare PD dopo tutto quello che è stato combinato, io non ne ho la forza, prevale largamente la voglia di invitarli a cambiare mestiere.
    3) C’è bisogno di aria nuova a Ferrara (anche nel senso “fisico” del termine visti i livelli di inquinamento) e più in generale nel paese, basta Partiti!
    La politica dei cittadini al servizio dei cittadini.
    Aboliamo la politica come professione.

  • valentino tavolazzi

    Simone la pensiamo come te.
    Tra noi di Progetto per Ferrara c’è chi arriva dal pci e dai ds (io per esempio). Tutti siamo delusi da questo modo di far politica. Occorre liberare le istituzioni da chi le occupa per mestiere, da chi si sente dipendente del partito prima che dipendente dei cittadini, da chi scambia il suo impegno politico con vantaggi diretti per se stesso.
    Noi pensiamo di poter modificare alla radice queste distorsioni della politica. Siamo cittadini comuni, con il nostro lavoro. non cerchiamo poltrone. Vogliamo dare una svolta all’amministrazione della nostra città, perché vogliamo bene a Ferrara, pensiamo al suo futuro e a quello dei delle giovani generazioni.

  • valentino tavolazzi

    antonio,
    a quanto ho saputo la demolizione del Palazzone è una bufala preelettorale. Eventualmente si parla di una parte del fabbricato. Certamente qualora fosse davvero demolito, anche solo in parte, vigileremo per impedire modalità non corrette dal punto di vista sanitario ed ambientale.
    Tuttavia ci tengo a sottolineare che quel Palazzo è il simbolo della mafia a Ferrara e della incapacità dell’amministrazione in carica (parlo del centrosinistra) di prevenire lo scandalo e di gestirne le conseguenze.
    Quel palazzo e là da oltre 20 anni ed è davvero incredibile che si sia arrivati alla decisione di demolirlo tutto o in parte, per toglierlo di mezzo.
    Si tratta dell’ennesimo scandalo ferrarese, insieme a Cona, Turbogas, Inceneritore, Teatro Verdi, Aeroporto, Idrovia, Quadrante est e Salice, e chi più ne ha più ne metta.
    Attiviamoci per dare uno spintone a questa classe (non) dirigente, per mandarla a casa!
    Serve linfa nuova a Ferrara. Serve anche il suo aiuto.
    Siamo al Punto ascolto di via garibaldi 46 tutti i giorni.
    Valentino Tavolazzi

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Fausto Cellini: i ( passi a raso o varchi a raso) senza taglio di marciapiede non è dovuto il contributo o Tassa Comunale. Sig. Si faccia seguire da una associazion
  • Comitato via Prinella: gentile Diabolik, avrei bisogno URGENTEMENTE di mettermi in contatto con Lei, è possibile? scriva a comitatoviaprinella@gmail.com grazie!
  • Giorgio Montolli: Segnalo questa intervista con il prof. Franco Berrino: http://www.verona-in.it/2015/03/27/franco-berrino-per-il-cibo-la-spesa-fatela-con-la-bisnonna-

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese