Cambia la prospettiva Home Raccomandata

12 Mag, 2011

Tagliani, ospedale e pronto soccorso vanno chiusi!

Inserito da: PpF In: Sanità

facebook technorati okno segnalo
Share

L’incontro con il sindaco Tagliani è stato deludente, più di quanto ci aspettavamo. Dopo l’esposizione dei disagi che comporterà la chiusura del Sant’Anna e del pronto soccorso, per una parte dei residenti in città, cui ha fatto seguito l’illustrazione della nostra proposta alternativa (Piano B), il sindaco ha replicato accusando Ppf/M5S di demagogia, di irresponsabilità, di parlare esclusivamente alla pancia dei cittadini, per un tornaconto politico. Ci sentiamo offesi da tali espressioni, non rispettose dei partecipanti al referendum autogestito, della forza politica che lo ha organizzato, nonché di chi la rappresenta nelle istituzioni.

 

 

La posizione che avremmo preferito oggi, al posto della sterile contrapposizione politica, l’abbiamo espressa durante l’incontro: la normale reazione di un sindaco che ringrazia chi ha consentito ai cittadini di esprimersi, che ascolta le argomentazioni e le proposte avanzate, che si riserva di valutare come e quanto tenerne conto. Un sindaco, insomma, che rappresenta tutti i cittadini, non solo chi lo ha votato (poco più di un terzo degli aventi diritto), e che non é disposto ad aggiungere altri danni, a quelli già prodotti dalla sciagurata vicenda di Cona. Purtroppo dobbiamo rassegnarci: Tagliani non è, e forse non sarà mai, quel sindaco!

 Si può non condividere le proposte dell’opposizione o di una parte di essa. Tuttavia il sindaco non è mai legittimato a sottrarsi al confronto di merito, utilizzando accuse infondate e tese a ledere la credibilità politica dell’interlocutore. Solo gli elettori sono legittimati a giudicare la buona o mala fede nell’azione di una forza di maggioranza o di opposizione. Giudizio che poi si esplicita nella scelta di voto.

E’ un fatto che una parte consistente della popolazione desidera mantenere in città l’ospedale ed il pronto soccorso, esattamente come il Pd ha garantito a Modena ed in tutti gli altri capoluoghi emiliani. Non tenerne conto, non ascoltare, non essere disposti a rivedere i piani, significa, per chi lo fa, compiere un’azione suicida sul piano elettorale, ma soprattutto creare danni ai cittadini già gravati, e per troppi anni, dall’assenza di un ospedale moderno.

 La nostra battaglia dunque proseguirà con forza e determinazione nelle istituzioni e tra i cittadini, poiché sentiamo la responsabilità del mandato ricevuto dagli elettori nel 2009 e, riguardo alla chiusura del Sant’Anna, anche dai partecipanti al referendum da noi promosso.

Valentino Tavolazzi

Consigliere comunale Progetto per Ferrara

Movimento 5 Stelle

  • Roberto Zambelli

    E’ vero! Legge La Testata.

  • il vecchio

    Tagliani s’è trovato spiazzato, e contrariato, dalla momentanea impossibilità di poter contrapporre alle 14.500 schede le circa 45-50.000 firme attese nel registro comunale del testamento biologico.
    Firme di gente che, gli assicura Zamorani, non ne vuol sapere di avanti-indietro dall’ospedale, che più è scomodo da raggiungere e meglio è.
    Le firme senili del registro del testamento rappresentano la più genuina dimostrazione di volontà popolare, non condizionata dal populismo demagocico mirato ad impossessarsi del potere per metter le mani sui forzieri del comune pieni di debiti.

  • Cerruti

    Aveva la possibilità di verificare se 45.000 cittadini erano per la chiusura del Sant’Anna, bastava indire un referendum, ma il risultato sarebbe stato no, come la metteva con il suo Capo Errani e la carriera politica? Purtroppo i politici di mestiere più che ai cittadini pensano alla loro orticello. Un dubbio guardando la foto sorge, dalla morfia sembra uno che soffra di improvvisi dolori intestinali, saranno le schede.

Abbiamo fatto molta strada

PpF su Facebook

Salviamo il S. Anna

Operazione “fiato sul collo” – i nostri video

Guarda i nostri video. Fiato sul collo

Quorum Zero – Più Democrazia

http://www.quorumzeropiudemocrazia.it/wp-content/uploads/2012/02/logo_QUORUM-ZERO.jpg

Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara

http://www.paolomichelotto.it/blog/tag/democracy-day/

15 Ottobre

http://15october.net/it/

Linee programmatiche consiglio comunale

Consiglio comunale 09.07.09: Elezione del Presidente e Vicepresidente.

Scaricate e leggete le Linee programmatiche presentate dalla maggioranza.

Consigliere comunale

Il consigliere comunale della nostra lista civica è Valentino Tavolazzi.

Scaricate il curriculum ed il certificato penale.

Vai alla pagina riservata dal Comune di Ferrara.

Scaricate il contratto Tavolazzi - Comune di Ferrara.

Scaricate il reddito Tavolazzi prima di accettare l'incarico del comune.

Leggi la relazione che l'allora City Manager Valentino Tavolazzi ha scritto al Sindaco, nel 2002.
Scaricala.
Relazione del 2002 sulla piazza "sbrisulona": leggila.


  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • Valentino Tavolazzi: Ing. Savini, come le ho scritto sei anni fa, saremmo ben lieti di pubblicare un intero suo articolo nel nostro sito, con la sua completa versione dei
  • vittorio savini: ,,,aggiungo inoltre che vi è stata un' ORDINANZA del tribunale di Ferrara (artt. 676 C.P.P.) n. 250/2016 del 2 novembre 2016 a firma del giudice Pier

In sintesi

'Progetto per Ferrara' e' una iniziativa politica aperta, rivolta a tutti i ferraresi, elaborata e promossa insieme a compagni di viaggio, che in questi anni hanno condiviso con me intense battaglie in difesa della salute, dell'ambiente e per il cambiamento della politica.
Valentino Tavolazzi

Twitter

Cento: espulsi per aver chiesto spiegazioni

Categorie

Progetto per Ferrara, gruppo consiliare

Vieni a trovarci sul sito del comune di Ferrara.

Giorno specifico per il ricevimento al pubblico: mercoledì (mattino 9-13, pomeriggio 16-19)

Commenti

Il primo commento di un utente è moderato per evitare offese personali e/o altre parole che possano essere perseguite penalmente, a tutela del blog e degli utenti stessi. In seguito all'approvazione del primo commento di un utente, i successivi non saranno moderati, ma potranno essere rimossi, nei casi di cui sopra.

Contribuisci





Progetto per Ferrara

Via dei Calzolai 184, 44100 Francolino (FE) C.F. : 93074960381

info@progettoperferrara.org

Attività mese per mese